17.5 C
Palermo
martedì, 16 Aprile 2024
Homedal Mediterraneodalle periferieA Brancaccio, il "Comitato genitori" riflette sul ruolo delle donne nella comunità

A Brancaccio, il “Comitato genitori” riflette sul ruolo delle donne nella comunità

Ogni genitore potrà scrivere un pensiero su come e cosa cambiare nel quartiere. L'appuntamento, venerdì 8 marzo, al Centro Padre Nostro

Lilia Ricca
Lilia Ricca
Giornalista pubblicista, laureata in Comunicazione per le Culture e le Arti all'Università degli Studi di Palermo, con un master in Editoria e Produzione Musicale all'Università IULM di Milano. Si occupa di cultura, turismo e spettacoli per diverse testate online e da addetto stampa. Scrive di sociale per "Il Mediterraneo 24"
spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img

PALERMO. In occasione della Giornata internazionale della donna, venerdì 8 marzo si svolge il terzo incontro del Comitato genitori nell’ambito del progetto Brancaccio 3.0. L’appuntamento è in programma, dalle ore 16.30 alle ore 18.30, in via Simoncini Scaglione 17 a Palermo, presso la sede del doposcuola e del pronto soccorso sociale del Centro Accoglienza Padre Nostro.

Un incontro, a ingresso gratuito e rivolto a tutti i cittadini e tutte le cittadine del quartiere Brancaccio, per riflettere insieme sul ruolo della donna all’interno della comunità e all’interno della famiglia in cui spesso si assume la doppia responsabilità di “cura” nei confronti dei figli e la gestione degli adempimenti burocratici: dalle riunioni scolastiche alle pratiche amministrative della casa e non solo.

Non a caso è stato scelto un giorno significativo, la festa delle donne: durante il pomeriggio, infatti, è previsto un accenno alla storia a cui è legata la giornata dell’8 marzo, per rimarcare l’importanza della lotta per i diritti della donna, in particolare della loro emancipazione, portando all’attenzione tematiche come l’uguaglianza di genere.

Il terzo appuntamento del Comitato è pensato per coinvolgere un numero maggiore di genitori del quartiere: verrà, infatti, richiesto alle mamme e ai papà che hanno già partecipato ai precedenti incontri di coinvolgere nuovi genitori tramite la modalità del passaparola.

In seguito al dibattito iniziale, è in programma un momento più esperienziale, un laboratorio creativo nell’ambito del quale ogni genitore avrà l’opportunità di scrivere un pensiero su come e cosa cambiare nel quartiere, inserendo la riflessione scritta in una mappa a forma di “albero” rappresentante le vie di Brancaccio.

Obiettivo dell’attività è quella di poter scambiare idee e riflettere sulle difficoltà concrete di chi vive il territorio, per poter progettare insieme nuove soluzioni e cercare di offrire un futuro migliore alle nuove generazioni, succubi spesso delle dinamiche e dell’abbandono cui è soggetto il quartiere. Sarà, inoltre, occasione importante per ricordare i benefici che la costituzione permanente del Comitato genitori potrebbe apportare al quartiere di Brancaccio: un punto di riferimento per le famiglie, uno spazio di condivisione dove tessere nuove relazioni, proficue e utili al benessere del territorio.

spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img