12.7 C
Palermo
sabato, 24 Febbraio 2024
Homedal Mediterraneodalle province"Gioiosa Marea chiama Axiom 3": gli studenti in collegamento con gli astronauti

“Gioiosa Marea chiama Axiom 3”: gli studenti in collegamento con gli astronauti

I ragazzi dialogheranno con i quattro membri dell'equipaggio della navetta Crew Dragon di SpaceX, pilotata dal colonnello dell'Aeronautica militare italiana Walter Villadei. La loro emozione: "Siamo felici di avere risposte alle nostre curiosità"

Consuelo Maria Valenza
Consuelo Maria Valenza
Insegnante, laureata in Filosofia e Scienze della formazione Primaria all'Università degli Studi di Palermo. Ha lavorato per dodici anni presso l'ufficio stampa della Conferenza Episcopale Siciliana. Collabora con diverse riviste e giornali. Cura la comunicazione e la pubblicità di attività commerciali e non. Scrive di sociale per "Il Mediterraneo 24".

Leggi anche

spot_img
spot_img

GIOIOSA MAREA. Ore 15.37 e 22 secondi: un appuntamento da fissare in agenda. Domani, mercoledì 24 gennaio, venti alunni delle terze classi dell’istituto comprensivo Anna Rita Sidoti di Gioiosa Marea, preside Leon Zingales, saranno in collegamento con gli astronauti della missione Axiom 3, in partenza oggi dal Kennedy Space Center, in Florida.
Nei pochi minuti di collegamento gli studenti dialogheranno con i quattro membri dell’equipaggio della navetta Crew Dragon di SpaceX che, pilotata dal colonnello dell’Aeronautica militare italiana Walter Villadei, condurranno nei prossimi giorni esperimenti scientifici in condizioni di microgravità.

“L’Istituto di Gioiosa Marea – così il preside Leon Zingales – è l’unica scuola siciliana e una delle due italiane selezionate per il collegamento con la stazione orbitante nell’ambito del programma Ariss School Contact (Amateur radio on the International space station) realizzato in collaborazione con le agenzie spaziali Nasa, Roscosmos, Esa, Jaxa e Csa-Asc con protocolli DTN (Delay/Disruption Tolerant Networking) della NASA. È il risultato di un progetto articolato che vede la partecipazione di numerosi attori della provincia messinese, tra i quali l’Associazione Radioamatori Eoliani, il Comune di Gioiosa Marea e il Comune di Piraino”.

Grande l’emozione che da giorni vive la comunità scolarica siciliana. “L’emozione cresce sempre di più – lo ribadisce Zingales -. Desidero ringraziare il Direttore USR Sicilia Giuseppe Pierro ed il Dirigente dell’AT Messina Prof. Stellario Vadalà per il continuo incoraggiamento e l’affetto dimostrato. L’impegno è massimo, l’associazione ARE (Radioamatori Eoliani) che collabora con noi è costituita da professionisti di impagabile qualità. Essere tra le due scuole italiane e tra le cinque scuole al mondo ammesse al collegamento ci riempie d’orgoglio e ci dona la forza per cercare di raggiungere mete sempre più ambiziose”.

Molti i giorni trascorsi per una impeccabile organizzazione, “ma – ancora il preside dell’istituto – alzare gli occhi al cielo e dialogare con gli astronauti rappresenta un’esperienza indimenticabile. Tutte le difficoltà tecniche ed organizzative non sono nulla rispetto alla gioia di aver creato un’occasione formativa così straordinaria”.

A fargli eco gli studenti. Tra tutti Giulia Gembillo, Denise Piccione Cusmà, Matteo La Monica e Matteo Ricciardi della III A DI Gliaca Piraino: “L’esperienza che stiamo vivendo è un’opportunità speciale, che non capita tutti i giorni. Siamo l’unica scuola in Sicilia e di tutto il meridione a farne parte. Siamo molto emozionati all’idea di poter comunicare con degli astronauti in orbita nello spazio e ci riteniamo molto fortunati. Siamo molto curiosi di sapere cosa fanno nello spazio e non vediamo l’ora di avere delle risposte in diretta alle nostre domande. Sarà un’esperienza indimenticabile e, sicuramente, unica. La precisone e la cura dell’organizzazione non manca. Abbiamo avuto degli incontri per verificare la funzionalità dei microfoni e capire come comportarci durante il collegamento”.

 “Quando sono stato coinvolto in questo progetto – ribadisce Antonio Zeus della III B – non mi sono subito reso conto della sua importanza. All’inizio non dico che mi sembrava un gioco, ma quasi. Poi a poco a poco mi sono reso conto di quanto fossi fortunato ad aver avuto questa bellissima opportunità. Preparare le domande, partecipare alle prove microfoni nella stanza allestita con apparecchiature tecnologiche, la presenza di tecnici qualificati, del dirigente scolastico nonché dei sindaci dei comuni di Gioiosa Marea e Piraino, i servizi sui telegiornali nazionali e sui giornali hanno fatto crescere in me l’emozione e soprattutto la consapevolezza che stavo e sto vivendo qualcosa di straordinario e speciale. Non vedo l’ora che arrivi il momento del collegamento e se penso che potrò dialogare con dei veri astronauti che stanno partecipando ad una missione, che non sono sulla terra ma nello spazio ancora non riesco a crederci! Se penso che per qualche minuto la loro vita si intreccerà con la mia penso di essere stato davvero fortunato”.

Durante il collegamento radio saranno presenti anche i sindaci dei Comuni di Gioiosa Marea e Piraino, Tindara Giusi La Galia e Salvatore Cipriano ma chi vorrà potrà partecipare online attraverso un link generato dalla Centrale Operativa.