17.5 C
Palermo
martedì, 16 Aprile 2024
Homedal Mediterraneodalle provinceIn mostra 180 uova di Pasqua provenienti da tutta la Sicilia: premiate le studentesse del Nicolò Gallo e dell'Ignazio Capizzi

In mostra 180 uova di Pasqua provenienti da tutta la Sicilia: premiate le studentesse del Nicolò Gallo e dell’Ignazio Capizzi

La giuria del concorso "Decorazione uova di Pasqua" composta da pasticceri, artisti e docenti: “Ha vinto la bellezza, la bravura e l'originalità”

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img

ENNA. Il Parco Daidone di Catenanuova, in provincia di Enna, per un giorno si trasforma in uno speciale  museo d’arte contemporanea: in mostra 180 uova di Pasqua decorate a mano dagli studenti dei licei artistici e degli istituti alberghieri ma anche da diversi artisti siciliani. Arte e tradizione sono state le protagoniste del concorso regionale “Decorazione uova di Pasqua” che si è svolto in occasione della quinta edizione del Trofeo “Tino Venuti”. Gli alunni hanno espresso il sentimento estetico del bello, attraverso l’arte della pasticceria e della decorazione. Le prime tre classificate delle due categorie hanno ricevuto in premio, oltrealletarghevolumi fotografici inerenti al proprio indirizzo di studi e l’abbonamento alla rivista Pasticceria Internazionale. All’evento hanno preso parte alcuni pasticceri siciliani. Per l’occasione, poi, diversi artisti come Teresa Canalella, Nicola Longo, Marco Petrotto, Fausto Rizzo, Anna Randazzo e Corrado Silitti, si sono sbizzarriti in originali creazioni.

Si è svolta il 6 marzo, a Catenanuova, la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso regionale. La manifestazione, organizzata dall’associazione Duciezio in collaborazione con CO.VE., ICAM, Pasticceria internazionale, Molino sul Clitunno, Scelfo, Pasticceria Pasubio, Tentazioni e sapori, Conpait Sicilia, Disio e Digital Copy, patrocinata dal Comune di Catenanuova, ha lasciato i partecipanti liberi di scegliere il tema. Alle scuole sono state forniti i colori alimentari e le uova di cioccolata realizzate artigianalmente dallo staff di Tentazione e Sapori di Caltanissetta e da quello della Pasticceria Pasubio di Catania. Gli elaborati sono stati valutati da una giuria accreditata, presieduta da Nuccio Daidone già pasticcere rinomato nel panorama siciliano, e composta da pasticceri, artisti e professori: Davide Scancarello; Peppe Leotta; Maurizio Gallo; Salvatore Cappello; Lillo Freni; Santo Giarrusso; Marco Petrotta; Anna Randazzo; Nicola Longo. Responsabili del concorso i pasticceri Samuele Palumbo, Rosario Zappalà e Salvatore Daidone.

Premiate la bellezza, la bravura e l’originalità, grazie all’iniziativa dedicata al maestro Tino Venuti, storico pasticcere catanese ricordato anche come fondatore dell’azienda CO.VE.. e ideatore di numerose tecniche di decorazione in pasticceria, che adoperò in maniera eccezionale soprattutto nella realizzazione artistica delle uova di Pasqua. Sono sei le giovani finaliste a salire sul podio del concorso, interamente dedicato al cioccolato e all’arte, che punta a valorizzare i giovani più talentuosi. Le uova decorate una parte sarà messa in vendita, le più belle saranno utilizzate per delle lotterie. Altre ancora andranno in beneficenza. “I riconoscimenti assegnati premiano un’arte che sa unire passione e bravura – dicono i giuristi – ci ha colpito la fantasia e l’originalità delle creazioni che erano praticamente dei dipinti sul cioccolato”.

Tra le vincitrici di quest’anno ci sono le seguenti allieve, perla categoria Licei artistici:primo posto perRenée Saporito e Marica Lembo “Ven. Ignazio Capizzi” di Bronte; secondo posto per Emma Magazzu “Ernesto Basile” di Messina;  al terzo posto ex aequo per Roberta  Carratala “Emilio Greco” di Sant’Agata e Alice Mirenda “Ruggero Settimo” di Caltanissetta. Mentre per la categoria Istituti alberghieri: primo posto per Chiara Picone “Nicolò Gallo” di Agrigento; secondo posto Gloria Ciffo “Cucuzza – Euclide” Caltagirone di San Michele di Ganzaria; terzo posto ex aequo per Maria BarbagalloeRossella Di Girolamo “Enrico Medi” di Randazzo.

Una menzione speciale, poi, per le allieve Marilena Castana “Centuripe” di Enna e Ester Carrera Scuola dei mestieri “Euroform” di San Cataldo.

“Per la bellezza ma anche per la bravura, gli elaborati hanno messo in difficoltà i giurati – commenta Salvatore Farina presidente dell’associazione Duciezio – siamo soddisfatti del risultato raggiunto, quest’anno siamo riusciti a coinvolgere una gran parte degli istituti alberghieri e dei licei artistici  ma anche alcuni maestri cioccolattieri. La forza della Duciezio risiede proprio nella generosa attività svolta dai suoi soci. Coniugare la professionalità con l’impegno civico associativo è la ricetta vincente per affrontare al meglio i traguardi che si vogliono raggiungere nella vita”.

“I pasticceri siciliani sono l’orgoglio dell’Isola – aggiunge Antonio Impellizzieri sindaco di Catenanuova– il V trofeo Tino Venuti è un momento importante per Catenanuova e per la Sicilia che mette in evidenzia l’eccellenza della pasticceria siciliana e per prendere coscienza delle potenzialità che risiedono nel settore”.

La manifestazione sarà raccontata con un video da Cuntu, una nuova realtà composta da due fotografi e videomaker, Daniele Li Volsi e Massimo Palmigiano, che ha l’obiettivo di narrare usi e costumi della cultura siciliana. 

spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img