10.3 C
Palermo
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeIn SiciliaSiciliaAl via i lavori di restauro nella serra del Giardino Inglese: ecco quando sarà inaugurata la Casa delle Ninfee

Al via i lavori di restauro nella serra del Giardino Inglese: ecco quando sarà inaugurata la Casa delle Ninfee

Lo spazio sarà aperto ogni giorno e a prendersene cura, oltre agli associati di Vivi Sano Est, ci saranno quattro ragazzi con disabilità intellettiva

Alessia Rotolo
Alessia Rotolo
Ama Palermo e il centro storico, i tre mercati, i quattro mandamenti, il Genio e la Santuzza. Segue con passione i processi partecipativi di riqualifica della città nati dal basso che stanno pian piano cambiando il volto di Palermo rendendola sempre più affascinante. Scoprire storie e raccontarle è la sua migliore capacità dettata da una passione incessante per il mestiere di giornalista

Leggi anche

spot_img
spot_img
Video di VediPalermo


PALERMO. Il Giardino Inglese di Palermo intitolato a Piersanti Mattarella è uno dei parchi di interesse storico che si trova proprio dentro la città anche se, a tanta bellezza corrisponde molta trascuratezza. Da qualche tempo però una serra ha catturato l’attenzione di molti, tanto da potere diventare propulsore trainante per la rigenerazione dell’intero Giardino Inglese. Sono infatti partiti i lavori di restauro della serra che presto ospiterà la Casa delle Ninfee, un progetto sociale che a vario titolo sta già coinvolgendo gran parte della città.

L’idea del progetto è di Vivi Sano Ets, l’associazione che in città ha fatto nascere già altri due parchi urbani: il parco della salute e il parco dei suoni, questa ha poi coinvolto varie associazioni, scuole, fondazioni, aziende, per dare vita a questo piccolo angolo incantato che prevede il restauro di questo spazio che risale alla fine dell’800, la messa a dimora di ninfee, pomelie e succulente. Da questo piccolo luogo si dipaneranno tantissime attività educative e quotidiane che verranno proposte alle scolaresche e ai giovani, per coinvolgerli nella conoscenza del giardino e affinché questi se ne prendano cura.

Lo spazio sarà aperto ogni giorno e a prendersene cura, oltre agli associati di Vivi Sano Ets, ci saranno quattro ragazzi con disabilità intellettiva ad alto funzionamento che saranno impiegati con delle borse lavoro grazie ad un impegno finanziario dai Rotary, grazie a queste borse lavoro potranno acquisire nuove abilità sociali e lavorative.

Da due anni cerchiamo di avviare questo progetto – racconta Daniele Giliberti, presidente di Vivi Sano Ets finalmente abbiamo avuto tutti i permessi, la concessione a pagamento del Comune, pagheremo infatti una concessione di 6mila euro all’anno. Trovato i soldi per il restauro grazie ad una raccolta fondi imponente che ha coinvolto aziende, Rotary, cittadini, scuole. Abbiamo raggiunto la cifra necessaria per il restauro di 45mila euro e a metà gennaio sono finalmente partiti i lavori. L’inaugurazione della Casa delle Ninfee dovrebbe essere a maggio. In questo momento le restauratrici stanno catalogando i vetri, un lavoro minuzioso, sono tutti vetri diversi l’uno dall’altro“.

Il giardino inglese nei prossimi anni sarà oggetto di un recupero previsto nel PNRR e grazie al quale verrà rifatta la pavimentazione, l’illuminazione e saranno restaurate alcune statue marmoree. È possibile sostenere o collaborare al progetto. Informazioni su www.casadelleninfee.it.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie