23.4 C
Palermo
mercoledì, 10 Agosto 2022
HomeIn SiciliaSiciliaArtisti di strada e circo: la magia che incanterà Pollina

Artisti di strada e circo: la magia che incanterà Pollina

Torna per il 13esimo anno il Valdemone Festival, il 27 e il 28 agosto. Ecco il programma della manifestazione

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

POLLINA. Per due giorni, sabato 27 e domenica 28 agosto, la magia e l’incanto del circo contemporaneo e delle arti di strada tornano a riaccendere l’entusiasmo e il divertimento di Pollina (Pa). Torna per il tredicesimo anno e con un’edizione dedicata alla normalità post covid, il Festival internazionale Valdemone.

L’incantevole, pittoresco e panoramico borgo medievale che ospita la kermesse dista pochi chilometri da Cefalù e Castelbuono è situato su un pizzo roccioso alto 763 metri che sovrasta, a Nord, il Mar Tirreno dove come perle incastonate sono visibili le isole Eolie a Sud, ad Est e ad Ovest è circondato dai monti Nebrodi e le Madonie.

Saranno quattro le piazze coinvolte: San Giuliano (dove si troverà il punto ristoro), Duomo, San Pietro e Pietrarosa; dove si susseguiranno gli spettacoli, tutti gratuiti, a partire dalle 17.30 del pomeriggio e fino alla sera quando alle 22 ci sarà il grande spettacolo finale della compagnia di punta, seguito dal concerto e da tanta musica, al teatro Pietrarosa, un anfiteatro che si apre in un punto panoramico del paese, dove si possono ammirare la Torre quadrata e i resti del Castello Medievale.

Il Festival è fortemente voluto e patrocinato dal comune di Pollina, ad organizzarlo è, come ogni anno, l’associazione “Tanto di cappello“. Nove le compagnie nazionali e internazionali che nelle varie piazze regaleranno a tutti gli avventori spettacoli di circo contemporaneo, giocoleria, acrobatica, insomma arti di strada a tutto tondo ma quest’anno ci sarà anche la satira con i suoi spunti di riflessione sulla società contemporanea.

Tante le novità di quest’anno a partire dalla Street Band “Jasskafank” di nove elementi e itinerante che accompagnerà il pubblico da una piazza all’altra durante il festival. Altra novità sarà il pranzo sociale della domenica, aperto a tutti, pollinesi e non, un momento comunitario dove tutti potranno portare una pietanza e condividerla con gli altri commensali. In entrambi i giorni del festival si potrà partecipare al laboratorio gratuito di “Body percussion”.

Inoltre il Festival anche quest’anno mantiene la sua linea green ed eco friendly, quindi non ci saranno manifesti per le strade e il programma sarà scaricabile in pdf sul sito della manifestazione (lo trovate qui), durante i due giorni di Festival si cercherà di utilizzare quanto più possibile solo plastica riciclabile. Inoltre, gli organizzatori consigliano di arrivare a Pollina condividendo il proprio viaggio su Bla Bla Car, in modo da renderlo più sostenibile. Sarà anche possibile usufruire di una navetta che partirà dal posteggio di fronte alla sede del Comune e porterà fin su all’ingresso del paese chiunque vorrà.

“Siamo contenti di tornare a fare un Festival senza limitazioni e distanze sociali – dicono gli organizzatori – non vediamo l’ora di ritrovare la gente per le strade come prima del 2020, senza mascherine e termometri, quest’anno il teatro Pietrarosa sarà una location anche pomeridiana per gli spettacoli e non come gli anni passati usato solo la sera. Finalmente torniamo a divertirci, e vivere quella bella atmosfera di gioia e condivisione. Speriamo davvero che tutti coloro che verranno potranno godersi il festival appieno, noi ce l’abbiamo messa tutta per ricreare la consueta atmosfera del Valdemone, che tutti ricordano come un appuntamento di grande gioiosità per grandi e piccini nell’estate siciliana”.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!