9.5 C
Palermo
sabato, 4 Dicembre 2021
HomeIn SiciliaSiciliaL'Alloro Fest, anteprima con la performance di Raizes Teatro per l'Afghanistan

L’Alloro Fest, anteprima con la performance di Raizes Teatro per l’Afghanistan

Il 29 agosto in piazza Verdi in scena “Attivisti – Free to be”, dedicata a tutti gli attivisti del mondo e a coloro che affermano il diritto con il loro operato pacifico spesso legato alle arti

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. Una performance teatrale per non dimenticare i diritti alla libertà, in nome delle ingiustizie che stanno accadendo in Afghanistan. Preview per “L’Alloro Fest” che – in attesa dell’inizio della rassegna al Giardino dei Giusti – il 29 agosto alle 18,30 in piazza Verdi porta in scena con Raizes teatro “Attivisti – Free to be”. Una performance promossa da Avant – Garde lawyers e Global Campus of human rights, dedicata a tutti gli attivisti del mondo e a coloro che affermano il diritto con il loro operato pacifico spesso legato alle arti.

È la storia di chi si oppone con fermezza non violenta all’oppressione e alla prepotenza, è un viaggio tra le vite coraggiose di Shady Habash, Ramy Essam, Galal El Beheiri, Marielle Franco, Roman Bondarenko e Sarah Hegazi. In scena: Patrick Andrade Mendes, Francesco Campolo, Paola Caruso, Christian Sidoti, Mara Picone, Lamin Drammeh. Testi e regia sono di Alessandro Ienzi. I movimenti di scena di Valentina Calandriello

«È nostro dovere – dice Pino Apprendi, ideatore di L’alloro festmantenere alta l’attenzione e la mobilitazione civile e pacifica sui diritti umani negati nel mondo. Uomini, donne e bambini incarcerati, torturati, violentati o uccisi. Il Teatro e gli artisti, insieme ai cittadini possono veicolare le informazioni che giungono da questi Paesi dove i diritti sono negati». 

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!

Social

spot_img

Newsletter

*Campi Obbligatori
spot_img

Twitter