9.1 C
Palermo
domenica, 23 Gennaio 2022
HomeIn SiciliaSiciliaLe Onde, un arredo per le Case rifugio delle donne

Le Onde, un arredo per le Case rifugio delle donne

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

Un arredo per le Case rifugio delle donne. La speranza de Le Onde onlus di Palermo è quella di trovare sotto l’albero un dono per le Case rifugio delle donne. Per questo motivo, l’associazione ha lanciato una raccolta fondi per rinnovare gli arredi delle strutture che ospitano donne con figlie e figli in uscita da situazioni di violenza. “Con questa raccolta fondi vi chiediamo aiuto per rinnovare l’arredo e il corredo delle nostre Case rifugio”. Si tratta di due appartamenti da 9 e da 10 posti letto. Lì le donne con i loro figli sono al sicuro e possono vivere uno spazio fisico e mentale per iniziare una nuova vita. “La raccolta fondi servirà a creare ambienti accoglienti e confortevoli, negli spazi in comune e negli spazi intimi riservati ad ogni nucleo”. Le Onde onlus intende acquistare armadi, letti, scrivanie, divani, poltrone, giochi per le più piccole ed i più piccoli, qualche piccolo elettrodomestico, un pce una tv nuova. E, poi, per il corredo, lenzuola in cotone e flanella, copriletti, asciugamani e tovagliati.

L’impego de Le Onde onlus nelle Case rifugio

Da quasi 30 anni Le Onde onlus lavora con le donne per la loro libertà dalla violenza maschile e la loro autonomia attraverso il Centro antiviolenza e le Case rifugio a indirizzo segreto. “Il nostro approccio valorizza la relazione tra donne in un contesto di professionalità”, spiegano dall’onlus. Nelle Case rifugio si dà l’opportunità alle ospiti di abitare uno spazio che favorisca un riattraversamento elaborativo della storia di violenza subita e di definire un nuovo progetto di vita. Le donne sole o con figlie e figli vengono seguite dall’équipe delle Case e dal Centro di accoglienza. Si attivano tutte le risorse territoriali utili a superare il disagio di chi sta fuori casa sua, soprattutto i bambini e le bambine. Particolare attenzione è rivolta al supporto delle madri nella gestione delle difficoltà che si manifestano nella relazione con i propri figli. A curarlo, le educatrici e dalle psicologhe delle case. Le Case offrono anche un servizio di orientamento al lavoro, bilancio di competenze ed inserimento lavorativo.

Con il Centro antiviolenza al fianco di 500 donne all’anno

Il Centro antiviolenza della onlus accoglie circa 500 donne all’anno accompagnandole nei loro percorsi di uscita dalla violenza, con consulenze/terapie psicologiche individuali o in gruppo. Offerte anche consulenze legali civili e penali, inserimento lavorativo e start up di imprese femminili, connessione coi servizi aderenti alla Rete antiviolenza palermitana. L’associazione gestisce due strutture di ospitalità (Casa delle Moire e Casa di Maia), Case Rifugio a indirizzo segreto per le donne e i loro figli e le loro figlie, regolarmente iscritte all’Albo Regionale della Regione siciliana. L’indirizzo delle strutture è segreto e l’unico riferimento pubblico è quello del Centro antiviolenza. E con un arredo per le Case rifugio delle donne le si vuole rendere più accoglienti e vivibili.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!

Social

spot_img

Newsletter

*Campi Obbligatori
spot_img

Twitter