8.2 C
Palermo
lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeIn SiciliaSiciliaColori e immagini nel quartiere Sperone a Palermo: arrivano le Medianeras con la loro arte

Colori e immagini nel quartiere Sperone a Palermo: arrivano le Medianeras con la loro arte

Verrà inaugurato sabato 22 ottobre il nuovo murale delle artiste argentine nel quartiere palermitano. Un progetto che coinvolge cittadini, associazioni, aziende e istituti, per promuovere il rispetto dell'altro e l'uguaglianza di genere

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. Sarà presentata sabato 22 ottobre alle ore 20.00, l’opera delle artiste argentine Medianeras, realizzata su una parete di viale Giuseppe Di Vittorio nel quartiere Sperone, iniziata lo scorso 10 ottobre. Le artiste, presenti già con le loro opere in diverse nazioni, veicolano un messaggio di rispetto per gli altri e uguaglianza di genere, cercando di aprire un dialogo su questi temi nei territori dove lavorano, nel nome di un futuro di pari opportunità per tutte le persone.

L’opera sarà presentata attraverso la Visual Art Experience di Odd Agency, un’ulteriore occasione per assistere (ore 20.00) all’interazione tra street art e visual, all’interno di un live che avrà inizio alle ore 18.00.

Medianeras

Al live (ore 18.00) parteciperanno alcuni rapper nati e cresciuti nel quartiere Sperone, come KILO KG, OHDIO, LA FLÈCHE – 3TR3, oltre a Kid Gamma della famiglia GOMAD Concerti. Ancora sul palco, NTNTN, e poi JAKA, i JOKER SMOKER e gli SHAKALAB che recentemente si sono esibiti al ROTOTOM SUNSPLASH, il festival più importante in Europa dedicato al reggae, genere musicale riconosciuto patrimonio immateriale dell’umanità dall’Unesco per “il suo apporto alla riflessione internazionale su questioni come l’ingiustizia, la resistenza, l’amore e la condizione umana”.

Sperone167, il movimento culturale nato dal basso e spinto dalla convinzione che dalla negazione dei diritti bisogna passare alle buone pratiche volte al cambiamento, che si occupa dell’iniziativa, é soprattutto “un’occasione di cura per i quartieri: una cura che può essere contagiosa”. A dimostrarlo sono anche gli interventi spontanei degli abitanti di viale Giuseppe Di Vittorio, che, nelle settimane precedenti l’arrivo delle artiste argentine hanno deciso di sottrarre al degrado i muri perimetrali di alcuni stabili nelle vicinanze del murale. 

L’Associazione Italiana Professionisti del Verde, con il supporto della ditta I Giardinieri della Rosa Nera sta inoltre bonificando l’aiuola antistante il muro dove stanno intervenendo le artiste e metterà a dimora degli alberi nel quartiere. L’alleanza creativa che sostiene Sperone167 ha scelto di non richiedere, né di usufruire di fondi pubblici, o di beneficiare di patrocini a titolo oneroso o gratuito di alcun Ente pubblico. 

Medianeras a Briançon (Francia)

Nella giornata di sabato 22, un fitto programma di eventi che comprende anche la presentazione (ore 17.00) della prima guida dedicata alla street art in Italia, scritta da Anastasia Fontanesi e Anna Fornaciari di Travel On Art. E tre workshop creativi gratuiti dedicati agli abitanti del quartiere, a cura degli artisti Demetrio Di Grado e Massimo Sirelli, oltre La Bottega delle Percussioni. Le iniziative sono rese possibili dallo sforzo volontario di singole persone, istituti, aziende e associazioni. L’esperienza è stata autofinanziata attraverso una campagna di crowdfunding

A chiusura del cerchio, il docufilm “Sperone167”, con la regia di Davide Currao, che racconta la genesi del Progetto e lo scambio culturale tra Palermo e Lecce, della primavera del 2022, sta partecipando alla selezione per numerosi festival nazionali e internazionali, con l’idea di contribuire ad una narrazione differente da quella mainstream, che, spesso schiaccia gli abitanti delle periferie del mondo.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie