19.1 C
Palermo
giovedì, 13 Giugno 2024
HomeBuone notizieIl diritto all'abitare passa dal pane: perfomance con persone senza dimora a Palermo

Il diritto all’abitare passa dal pane: perfomance con persone senza dimora a Palermo

L'iniziativa dell'artista Gandolfo Gabriele David, al termine di un percorso con persone con difficoltà abitative, ha chiamato in causa i passanti e la città, interrogandoli sui diritti e sulle libertà delle persone

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. Il pane, frutto di un processo di creazione artistica e simbolo di condivisione e uguaglianza, è stato l’elemento centrale di “Art.25 – La Casa del Pane”, la performance artistica sul diritto all’abitare che questo pomeriggio ha visto protagonisti gli ospiti dei Poli del progetto POC Dimora.

La performance dall’artista visivo e performer, Gandolfo Gabriele David, ha chiamato in causa i passanti e la città, interrogandoli sui diritti e sulle libertà delle persone. L’esperienza artistica culminata in un happening in Piazza Verdi, a Palermo, è stata il momento conclusivo di un percorso laboratoriale durante il quale l’artista ha coinvolto un gruppo di persone in difficoltà abitativa ospitate dal Polo Martin Luther King.

- Advertisement -

Attraverso diverse pratiche artistiche, i partecipanti ai laboratori, alcuni dei quali incentrati sulla panificazione, sono stati invitati a prender parte a un confronto sulle tematiche espresse dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, con particolare attenzione all’articolo 25 a cui il titolo della performance fa riferimento: il diritto ad avere un tenore di vita che produca e alimenti il benessere della persona e della sua famiglia, all’assistenza sanitaria uguale per tutte e tutti, a un’abitazione dignitosa e ai servizi sociali necessari.

Lettere fatte di pane hanno composto il messaggio “Sotto lo stesso tetto” attorno al quale ospiti dei poli di accoglienza, operatori e operatrici sociali, attiviste e attivisti, ma anche passanti, si sono aggregati, condividendo insieme al pane uno spazio di dialogo, ascolto di esperienze di vita e proposte volte alla sensibilizzazione e all’affermazione del diritto all’abitare. Lo Chef Pizzaiolo Matteo Rera ha offerto supporto nella realizzazione delle forme di pane.

Un momento della performance (ph Maghweb)
- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img