19.1 C
Palermo
giovedì, 13 Giugno 2024
HomeCronacaperiferiePrevenzione e contrasto all’uso di stupefacenti: gli eventi finali di “Fuori dal giro” nelle periferie di Palermo

Prevenzione e contrasto all’uso di stupefacenti: gli eventi finali di “Fuori dal giro” nelle periferie di Palermo

. Da sabato 25 a giovedì 30 maggio tre eventi di animazione di quartiere e un focus sui risultati raggiunti con gli interventi di sostegno, supporto e sensibilizzazione

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. Una rete di alleanze territoriali che, attraverso l’educativa di strada e l’azione delle unità mobili, si muove, di quartiere in quartiere, per rispondere al bisogno di dare corrette informazioni e offrire supporto in risposta al crescente fenomeno delle dipendenze: è quanto costruito a oggi da “Fuori dal giro. Presidio mobile in rete per la prevenzione primaria delle dipendenze patologiche e dell’uso di stupefacenti rivolto a minori e giovani della città di Palermo”, progetto sostenuto dal Comune di Palermo in partenariato con Fondazione Don Calabria, Asp Palermo, Zen Insieme, Libera Palermo, Sol.co, Al Revés e Casa dei giovani.

Nel mese di maggio il progetto arriva alla chiusura del suo primo capitolo con la certezza che, soprattutto guardando ai risultati, il Comune di Palermo continuerà a sostenere una nuova programmazione di azioni. Gli eventi finali del percorso si terranno nei quartieri di Ballarò, Borgo Vecchio, Sperone e Zen.

- Advertisement -

L’azione congiunta degli sportelli di prossimità e dei camper impegnati nel progetto da gennaio ad oggi ha ottenuto risultati sorprendenti sia a livello numerico che, soprattutto, umano. I 5 punti di ascolto sparsi nel territorio (qui gli indirizzi: www.fuoridalgiropalermo.it) in pochi mesi hanno assistito decine di persone e famiglie che si sono rivolte all’equipe specializzata per problemi connessi ad abuso da sostanze, più di venti persone assistite sono state inviate ai servizi.

Allo stesso tempo l’azione dei camper attivi ha garantito l’aggancio di oltre cento adolescenti, mediamente sedicenni, nell’ambito delle azioni di prevenzione, mentre più di 150 persone hanno fruito dei servizi del camper che ha lavorato sulla riduzione del danno attraverso la distribuzione di materiale sanitario e di profilassi, bevande calde e integratori, e prevenzione terziaria. Un impatto numerico che su somma al numero dei beneficiari raggiunti nel 2023, anno di avvio del progetto, nel corso del quale sono state agganciate e assistite, a vario titolo, oltre un migliaio di persone.

- Advertisement -

“Le attività di “Fuori dal giro” continuano ad abbracciare tutta la città e dimostrano come il tema delle dipendenze sia preso in forte considerazione e affrontato dall’amministrazione comunale ma, soprattutto, come questo fenomeno possa essere affrontato solo facendo rete. Gli uffici dell’Assessorato alle Politiche sociali hanno messo impegno e passione per dare alla città questo servizio ed è doveroso ringraziare tutti i soggetti coinvolti nel progetto che il Comune di Palermo continuerà a sostenere”, affermano il Sindaco di Palermo Roberto Lagalla e l’Assessore alle Politiche sociali Rosi Pennino.

All’azione vanno aggiunte anche le attività portate avanti da Libera Palermo nelle sette scuole dei “territori bersaglio” interessati dall’azione.

Gli eventi finali saranno l’occasione, non solo per animare il territorio, ma anche per fare un focus sui numeri che solo parzialmente spiegano l’impegno e la fatica spesa in questi mesi per arrivare a risultati concreti per la cittadinanza.

Dopo il primo appuntamento nel quartiere Zen, sabato 25 maggio il progetto farà tappa dalle 17.00 a Borgo Vecchio che, grazie alle attività del Consorzio Sol.Co. animerà piazzetta Mulino a vento, fulcro delle attività di animazione territoriale degli ultimi mesi. Sarà allestita la mostra fotografica ideata da Jessica Cammarata e dai ragazzi e le ragazze che hanno partecipato alle attività degli ultimi mesi, chiuderà la giornata, invece l’operatore di progetto Fabrizio Campo – Danzamovimentoterapeuta Espressivo Relazionale (Dmt-ER®️), educatore e operatore di Circo Sociale con uno spettacolo sulle arti circensi.

Giovedì 30 maggio dalle ore 18.00 a Ballarò si svolgerà una cena comunitaria a Piazza Casa Professa ed a seguire una proiezione a Piazza Mediterraneo. Venerdì 31 maggio, invece, allo Sperone, nella sede dell’associazione Al Revés, in Corso dei Mille 1080, dalle ore 10.00 una giornata ricca di eventi che andranno dalla pittura ai giochi di strada, dalla musica alla piantumazione.

Ogni evento sarà accompagnato dalle unità mobili di “Fuori dal Giro”. Il programma completo su: www.fuoridalgiropalermo.it/eventofinale

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img