19.1 C
Palermo
giovedì, 13 Giugno 2024
HomeCronacaperiferieIl Velodromo dello Zen riapre al football americano

Il Velodromo dello Zen riapre al football americano

Dopo dieci anni tornerà in scena una partita nell'impianto, anche se a porte chiuse: in campo la squadra di casa, gli Eagles United Palermo, contro i Briganti Napoli

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. Dopo dieci anni di attesa il Velodromo Paolo Borsellino è pronto ad accogliere di nuovo lo sport simbolo degli Usa. Domenica 7 aprile alle ore 12, infatti, nel campo in erba sintetica dell’impianto sportivo di via Lanza di Scalea si disputerà a porte chiuse la prima partita ufficiale del campionato di football americano di Nine League: in campo la squadra di casa, gli Eagles United Palermo contro i Briganti Napoli. Un esordio casalingo per il team rosanero nel segno del derby delle due Sicilie. Un sogno, diventato realtà, grazie anche al contributo del Comune di Palermo e della Fidaf (Federazione Italiana di American Football) che ha avuto un ruolo centrale per la riapertura del tempio del football americano a Palermo.

Quella tra il Velodromo e il football americano è una storia d’amore lunga oltre 40 anni. L’impianto sportivo di via Lanza di Scalea, infatti, è sempre stato la casa di tutti i team palermitani: lì si sono sfidati Cardinals, Sharks, Corsari, Blackstars, Tigers. Proprio quello di Palermo, tra le altre cose, è stato il primo a ospitare nel 1999 i campionati del mondo di football americano. Negli anni, poi, è diventato teatro di derby infuocati e ha ospitato tutte le migliori squadre d’Italia. Oggi ha all’attivo anche due finali nazionali: nel 2003 e nel 2010. Insomma, un vero e proprio tempio di questo sport sia per la Sicilia, ma anche per l’Italia intera.
Per la sfida che tiene a battesimo il Velodromo, saranno così gli Eagles United Palermo a scendere in campo.

- Advertisement -

Il, team nato dalla fusione dei progetti tackle football di Cardinals e Sharks ha completato un cambio generazionale totale e sono attualmente una delle squadre più giovani del campionato nazionale Fidaf (media età di 25 anni). All’esordio contro Catania in trasferta i ragazzi di coach Manfredi Leone hanno ben figurato – nonostante la sconfitta – contro un team costruito per vincere lo scudetto che vanta a roster atleti di esperienza nazionale ultraventennale. Avversari della squadra rosanero all’esordio casalingo saranno i Briganti Napoli, team partenopeo che nella passata stagione è stato sconfitto per 34 a 12. Un test importante per capire le ambizioni delle Aquile rosanero quest’anno. Sul ritorno delle partite in casa degli Eagles United Palermo, interviene Manfredi Leone, coach della squadra: “Sono felice che il football americano torni al Velodromo Borsellino che è stato il suo scenario naturale con eventi importanti”.

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img