16.9 C
Palermo
venerdì, 7 Ottobre 2022
HomeBuone notizieCon le Acli Catania “Anzi@ni in Circolo”, il corso di informatica per over 60

Con le Acli Catania “Anzi@ni in Circolo”, il corso di informatica per over 60

Il corso comprende 5 lezioni, dalla durata di due ore ciascuna. Obiettivo: combattere l’esclusione sociale dalla nuove tecnologie e contrastare l’isolamento sociale

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

CATANIA – Le Acli di Catania danno il via al progetto Anzi@ni in Circolo”, che prevede corsi gratuiti di alfabetizzazione informatica rivolti ai cittadini e alle cittadine over 60.

L’obiettivo è quello di combattere l’esclusione sociale dalla nuove tecnologie e contrastare l’isolamento sociale, il cosiddetto digital divide, che colpisce molte persone anziane, in un mondo in cui l’uso di Internet è diventato uno strumento imprescindibile per la vita di tutti i giorni.

Il corso comprende 5 lezioni, dalla durata di due ore ciascuna, durante le quali verranno impartite nozioni per utilizzare internet, microsoft word, posta elettronica e social media.

I corsi, al termine dei quali sarà rilasciato un attestato di partecipazione, si svolgeranno presso presso la sede provinciale di Catania (Corso Sicilia n.111) e presso la sede Acli di Belpasso (Piazza Municipio n.32).

Per informazioni sulle iscrizioni rivolgersi presso la sede del circolo Acli più vicina o presso la sede provinciale a Catania; si può inoltre chiamare il numero 095/321286 (8:30/12:30) o mandare mail a catania@acli.it.

“Questo corso – dichiara il presidente provinciale Acli Catania Ignazio Maugeri – è importante per avvicinare gli over60 all’informatica, un mondo in cui molti anziani si sentono estranei. Utilizzare internet e i dispositivi tecnologici, inoltre, permette a loro di accorciare le distanze con amici e famigliari”. Per le Acli Catania – conclude il presidente Maugeri – è indispensabile supportare il mondo della cosiddetta terza età. Motivare e sostenere la persona anziana durante il percorso di vita è di fondamentale importanza per poterlo aiutare nell’accettare e affrontare le sfide della terza età”.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img