10.3 C
Palermo
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeBuone notizieDalla Kalsa al cielo di Palermo: giovani in volo con Addiopizzo e l'Aeroclub di Boccadifalco

Dalla Kalsa al cielo di Palermo: giovani in volo con Addiopizzo e l’Aeroclub di Boccadifalco

L'iniziativa ha coinvolto circa venti tra bambini e ragazzi che partecipano ai percorsi di socialità che l'organizzazione compie in piazza Magione

Leggi anche

spot_img
spot_img

PALERMO. “Da piazza Magione sopra le barriere, in volo su Palermo”. Così venti tra bambini e ragazzi, grazie al progetto di Addiopizzo, hanno solcato i cieli sopra Palermo, grazie alla collaborazione dell’Aeroclub di Boccadifalco. Le attività di inclusione sociale che l’organizzazione svolge con bambini e ragazzi del quartiere Kalsa di Palermo si sono aperte, dunque, con l’esperienza del volo in aeroplano sulla città.
I protagonisti sono gli stessi con cui nel corso dell’anno Addiopizzo promuove percorsi di socialità a piazza Magione. E stavolta hanno trascorso una giornata di emozioni e spensieratezza in quello che è stato il primo aeroporto di Palermo. Ad accoglierli nell’hangar dell’aeroporto il presidente dell’Aereoclub, Fabio Giannilivigni, e gli altri piloti dell’associazione sportiva che con esperienza e passione si sono alternati al comando degli aeroplani da cui bambini e ragazzi hanno osservato un’altra Palermo.

Un’esperienza che “rappresenta il bisogno e il desiderio di cambiare prospettiva, di oltrepassare i confini di uno spazio che è gioia e orgoglio – scrive Addiopizzo sul proprio sito -, ma che a volte può trasformarsi in un labirinto senza uscita per i giovani che alla Kalsa crescono e che in questo luogo si ritrovano a dover convivere con fenomeni di degrado e di devianza”.

Uscire dal proprio quartiere, guardare la città dall’alto e cambiare punto di osservazione sono occasioni per vivere e scoprirsi all’interno di una dimensione diversa di Palermo. Dal cielo le strade si fanno piccole, i quartieri perdono i propri confini, le differenze scompaiono. Tutto è sembrato incredibilmente minuscolo mentre i sorrisi dei nostri protagonisti sono diventati sempre più grandi. Quando si dice che a “volare alto” si inizia a prendere gusto è proprio vero“.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie