27.2 C
Palermo
martedì, 25 Giugno 2024
HomeBuone praticheIl Ceipes inaugura la "Biblioteca delle Cose"

Il Ceipes inaugura la “Biblioteca delle Cose”

L'organizzazione, in collaborazione con le associazioni di promozione sociale palermitane BooQ e NEU (noi), organizza e ospita, lunedì 22 maggio, l'evento di inaugurazione della terza sede della Biblioteca delle Cose, nei suoi spazi nel quartiere Uditore

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img

PALERMO. Uno spazio per Condividere Idee, attrezzi e saperi con la comunità. Sarà questa la mission della “Biblioteca delle cose” che sarà aperta al pubblico lunedì 22 a partire alle ore 16.

La nuova sede dei prestiti è stata realizzata presso il centro sociale e educativo RiseLab – Rete per l’Inclusione, lo Sviluppo e l’Empowerment del CEIPES in Via Francesco Maria Alias n.20, che ha riqualificato un bene confiscato alla mafia rendendolo un punto di riferimento per il quartiere Uditore e per tutta la cittadinanza.

- Advertisement -

L’evento rientra all’interno del progetto “DUE.ZERO”, sostenuto con i fondi 8×1000 della Chiesa Valdese, che mira a promuovere scelte e stili di vita ecosostenibili e rappresenta la continuazione del progetto ZERO (acronimo italiano di Ecological Reuse Object Zon) realizzato da BooQ nel 2020, un esperimento riuscito di economia circolare basato sulla condivisione di oggetti e conoscenze.

L’obiettivo principale di questo progetto è incoraggiare scelte e stili di vita eco-compatibili, creando una rete di punti di prestito strumento Zero condivisi a Palermo come progetto pilota replicabile per ridurre l’impatto ambientale dei consumi nei contesti urbani.

- Advertisement -

Lunedì 22 maggio dalle 16.00 alle 19.00 sarà possibile conoscere le modalità di funzionamento della Biblioteca e partecipare ai laboratori previsti di cucito, musica e giochi da tavolo. A seguire un aperitivo per continuare a conoscersi e condividere esperienze.

Grazie a Zero sarà possibile condividere idee, attrezzi e saperi con la comunità e partecipare a semplici corsi per imparare a trasformare, aggiustare, ideare e riutilizzare usando l’attrezzo giusto. Il CEIPES è felice di poter trasferire una buona pratica già in uso al centro storico in un quartiere periferico come quello dell’Uditore, allargando quindi l’utenza che potrà usufruire di questo servizio ad altre aree delle città.

- Advertisement -

E per l’inaugurazione verranno mostrati i primi attrezzi disponibili, ci si potrà iscrivere al servizio, scoprire il regolamento e chiedere ogni tipo di informazione.

Il tesseramento avrà un costo di 10 euro e poi il prestito di tutti gli attrezzi sarà completamente gratuito. Sarà possibile lasciare un contributo per una tessera sospesa destinata a chi non può permettersi di versare la quota di iscrizione. Si potrà ottenere anche una tessera Zeroper che permetterà di prendere in prestito più attrezzi in contemporanea e tenerli più tempo e per farlo è richiesto un ulteriore contributo per Zero, donando attrezzi che saranno messi in condivisione o dando una mano materialmente alle attività delle biblioteche come i corsi o l’apertura sportelli.

Dunque, chi avrà bisogno di un trapano, di un gazebo, di una macchina da cucire, di attrezzature sportive o giochi da tavola potrà da questo momento trovarli anche da Zero al CEIPES, insieme a tanti altri strumenti utili messi in condivisione e potrà proporre o partecipare ad incontri e laboratori per la condivisione di esperienze e conoscenze.

Come partecipare all’inaugurazione

Per partecipare all’evento è necessario compilare il seguente form:

https://forms.gle/jBnGy9haArhLyNB46

Per conoscere meglio il progetto e saperne di più, visita le pagine Facebook:

• https://www.facebook.com/zeropalermo

• https://www.facebook.com/CEIPES/

• https://www.facebook.com/booqpa

• https://www.facebook.com/neunoispazioallavoro

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img