8.1 C
Palermo
22 Gennaio 2022
Buone notizieIl CISS dà il via alla Scuola delle Diaspore: un corso per promuovere il ruolo attivo delle comunità migranti a Palermo

Il CISS dà il via alla Scuola delle Diaspore: un corso per promuovere il ruolo attivo delle comunità migranti a Palermo

Il percorso formativo tratterà anche i temi della progettazione e della ricerca di fondi per le associazioni

Stefano Edward Puvanendrarajah
Laureato in comunicazione pubblica d'impresa e pubblicità presso l'Università di Palermo, è attivista dei diritti umani con esperienze pregresse di rappresentanza politica e sociale della comunità tamil palermitana

Leggi anche

spot_img
spot_img

PALERMO. Il CISS (Cooperazione Internazionale Sud Sud) lancia l’iniziativa formativa della “Diaspora School”, un corso di formazione gratuito nell’ambito del progetto DIASPORA f.a.c.e.s., co-finanziato dalla Commissione europea.
La Diaspora School, promossa dal CISS, permetterà di intraprendere a 40 iscritti provenienti dalle comunità migranti palermitane un percorso formativo con approccio multidimensionale, che rafforzerà le competenze sulla comunicazione in pubblico e sui media digitali, le capacità di costruzione e gestione dei gruppi, la capacità di relazionarsi con l’istituzione e l’orientamento tra i servizi.

I temi al centro del corso del Ciss

Il format del percorso, che verrà realizzato interamente in lingua italiana, è talmente ampio da prevedere studi specifici rivolti ai partecipanti. Tra i temi, la progettazione e la ricerca di fondi per le associazioni senza finalità di lucro, nozioni sulla creazione di una associazione e gli strumenti per promuoverla tramite il dialogo interculturale e team management.

Con la Scuola delle Diaspore il CISS vuole realizzare uno dei suoi sogni nel cassetto: creare una scuola di formazione per tutte le persone, e in particolare i giovani, di origine straniera che sentono il desiderio di muoversi insieme per raggiungere un obiettivo comune – dice Sergio Cipolla, presidente del CISS –. Incoraggiare una forma di aggregazione, quale è l’associazionismo, tra i membri delle comunità straniere a Palermo, vuol dire per noi promuovere i diritti umani, la partecipazione e la cittadinanza attiva, il ruolo attivo della comunità della diaspora e delle organizzazioni per prevenire e combattere il razzismo e la xenofobia”.

Come si svolgerà il corso

Il percorso formativo gratuito sarà realizzato con una modalità didattica interattiva attraverso l’utilizzo di materiali audiovisivi e momenti di confronto in cui la partecipazione degli allievi sarà stimolata tramite metodologie correlate all’educazione non-formale. Il corso si svolgerà una volta a settimana per un totale di 17 incontri con docenti altamente qualificati e specializzati, come Sergio Cipolla (presidente del CISS), Margherita Maniscalco (Ciss),  Antonio Di Lisi (UNIPA), Stella Rita Emmanuele (Unikore), Pietro Alfano, Salvo Veneziano (CISS) (Palermofoto).
Le ore complessive del corso ammontano a 64 e sarà altresì rilasciato un attestato di partecipazione. Si svolgerà nei locali della Casa della Cooperazione, centro culturale e circolo Arci sito in via Ponte di Mare n.45/47, nei pressi del Foro Italico e a pochi passi da Villa Giulia e Orto Botanico, di fronte il porticciolo di Sant’Erasmo. Gli organizzatori garantiranno le attuali misure di contrasto alla diffusione del covid-19 e i partecipanti dovranno esibire il Green Pass.

Che cosa fare per partecipare

Il termine di scadenza per l’invio delle candidature è previsto per il 22 ottobre 2021. Chi si vorrà candidare alla call dovrà comunicare al numero 0916262694 (sede CISS) o scrivendo alla mail [email protected] i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita e numero telefonico. Seguirà un breve colloquio telefonico e verrà fissato un appuntamento per un colloquio conoscitivo presso la Casa della Cooperazione per compilare un modulo di iscrizione e un breve questionario.

Leggi anche

Ultime notizie

spot_img
spot_img
spot_img