17.5 C
Palermo
martedì, 16 Aprile 2024
HomeBuone notizieDue carrozzine per Alessio e Gianluca Pellegrino: parte il crowdfunding

Due carrozzine per Alessio e Gianluca Pellegrino: parte il crowdfunding

I due ragazzi denunciarono negli anni scorsi le carenze nell'assistenza alle persone con disabilità. Ma alcuni problemi sono rimasti. E oggi chiedono l'aiuto di tutti

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img

PALERMO. Vi ricordate di Alessio e Gianluca Pellegrino? Sono i due ragazzi disabili che guidarono la “rivolta delle carrozzine” che portò anche alle dimissioni di un assessore regionale per i deficit nell’assistenza alle persone disabili. Furono loro ad alzare la voce da protagonisti di alcuni servizi delle Iene e poi con il comitato “Siamo handicappati, no cretini”.
“Vivevamo da soli e con le sole pensioni, oltre alle spese di una casa era anche a carico nostro l’assistenza, un’assistenza inadeguata alle nostre necessità poiché da soli non ci potevamo permettere una paga che coprisse ventiquattr’ore di assistenza – raccontano -. Insieme ad altri disabili e famiglie di disabili siciliani, abbiamo portato avanti una battaglia che è riuscita ad ottenere una legge che dà diritto a un sussidio mensile. La nostra vita è migliorata, ma abbiamo ancora problemi quando si tratta di affrontare alcune spese economicamente importanti, ma necessarie”.
Tra queste, la più urgente – dicono – è l’acquisto di nuove carrozzine elettroniche, “senza le quali non siamo in grado di spostarci autonomamente nemmeno da una camera all’altra”. “Le attuali carrozzine sono molto vecchie e danneggiate. Il sistema sanitario non copre l’intera spesa e la somma che rimane scoperta è per noi ancora irraggiungibile”. Così hanno lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma GoFundMe e chiedono a tutti un aiuto per poter acquistare un bene per loro fondamentale.

spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img