19.2 C
Palermo
domenica, 19 Maggio 2024
HomeCronacaperiferieLa Polizia Municipale incontra i quartieri: al via da Mondello un presidio mobile

La Polizia Municipale incontra i quartieri: al via da Mondello un presidio mobile

L'iniziativa a Palermo, in aggiunta all'attività ordinaria, per dare maggiore sicurezza ai cittadini

Lilia Ricca
Lilia Ricca
Giornalista pubblicista, laureata in Comunicazione per le Culture e le Arti all'Università degli Studi di Palermo, con un master in Editoria e Produzione Musicale all'Università IULM di Milano. Si occupa di cultura, turismo e spettacoli per diverse testate online e da addetto stampa. Scrive di sociale per "Il Mediterraneo 24"
spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. È partito stamattina dalla piazza di Mondello il progetto “La Polizia Municipale incontra i quartieri”: un presidio mobile che stazionerà nelle zone più sensibili della città con l’intento di facilitare il contatto diretto con cittadini e commercianti, rinsaldare il rapporto tra Polizia Municipale e comunità e rendere la presenza degli operatori sul territorio più capillare e più visibile. I dettagli e le tappe del progetto sono stati illustrati alla stampa dall’assessore Dario Falzone e dal comandante della Polizia Municipale Angelo Colucciello, alla presenza del presidente della VII Circoscrizione Giuseppe Fiore.

Per l’assessore Falzone si tratta di «un vero e proprio servizio di polizia di prossimità che contribuirà a migliorare la percezione di sicurezza da parte dei cittadini, mitigare le situazioni di degrado sociale, rendere più immediato un pronto intervento in caso di episodi di criminalità diffusa. Allo stesso tempo, consentirà all’Amministrazione comunale di seguire più da vicino le problematiche legate al territorio. Il tema della sicurezza ha ricordatorappresenta un punto fondamentale nell’azione di questa Amministrazione ed è per questo che ci siamo assunti l’impegno di dare impulso all’efficientamento dei servizi di pattugliamento dei quartieri più a rischio, mettendo in campo tutte le risorse attualmente disponibili. Questi agentiha conclusodiventeranno figure di riferimento per i quartieri, per chi vive e lavora in un determinato territorio».

- Advertisement -

«L’iniziativa di promuovere la presenza della Polizia Municipale nei quartieri ha spiegato il comandante Colucciello alla stampanasce, in via sperimentale, dalla necessità di rinsaldare la fiducia delle persone nelle istituzioni, in questo caso nella Polizia Municipale, ed è una risposta alle continue sollecitazioni in tema di sicurezza e degrado che mi arrivano ogni giorno e che richiedono soluzioni urgenti. È un progetto che, in aggiunta a tutte le ordinarie attività di monitoraggio delle strade e dei quartieri che portiamo avanti ogni giorno, mette al centro il cittadino e le sue esigenze, punta all’ascolto attivo e al dialogo con la popolazione e mira anche a incentivare un’importante funzione di orientamento rispetto ai servizi offerti dall’Amministrazione comunale e dalla Polizia Municipale stessa, con particolare riguardo a quelle che sono le fasce più deboli della società, anziani e disabili soprattutto, che spesso hanno difficoltà a raggiungere il Comando o le sedi comunali. In questo caso saranno gli agenti ad andare dal cittadino e non viceversa».

Il presidio mobile, un furgone attrezzato, dotato di strumenti informatici e tecnologici che lo rendono pienamente autonomo e operativo, fungerà anche da ufficio informazioni del territorio e al suo interno si potranno ricevere l’assistenza e le delucidazioni normalmente reperibili negli uffici centrali del Comando e nelle Circoscrizioni.

- Advertisement -

«Sarà possibile rivolgersi agli agenti presenti sul posto ha aggiunto ancora il comandanteper osservazioni circa la viabilità del quartiere, segnalazioni e denunce. Questo consentirà anche di poter orientare l’azione della Polizia Municipale rispetto a quelle che sono le esigenze e i bisogni della cittadinanza. È nostra intenzione ha concluso studiarne l’implementazione in altri quartieri, per proseguire nel rapporto di fattiva collaborazione non solo con i residenti, ma anche con i commercianti».

Il presidio mobile e gli agenti, tre sul furgone più una pattuglia di supporto, opereranno dal lunedì al venerdì, secondo il seguente calendario:

– Lunedì mattina: Mondello;
– Martedì mattina (giorno di attracco navi da crociera al Porto): Politeama;
– Mercoledì dalle ore 12 alle ore 19: Bonagia;
– Giovedì mattina (giorno di attracco navi da crociera al Porto): Politeama;
– Venerdì dalle ore 12 alle ore 19: Sferracavallo/Barcarello.

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img