17.5 C
Palermo
martedì, 16 Aprile 2024
HomeCronacaperiferie"Tutti inclusi" allo Sperone, tra sport e socialità per i giovani

“Tutti inclusi” allo Sperone, tra sport e socialità per i giovani

L'iniziativa per garantire il diritto allo sport, copre la fascia 14-34 anni, ed è finanziata da un bando ministeriale. Avrà durata 2 anni

Lilia Ricca
Lilia Ricca
Giornalista pubblicista, laureata in Comunicazione per le Culture e le Arti all'Università degli Studi di Palermo, con un master in Editoria e Produzione Musicale all'Università IULM di Milano. Si occupa di cultura, turismo e spettacoli per diverse testate online e da addetto stampa. Scrive di sociale per "Il Mediterraneo 24"
spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img

PALERMO. È in corso nel quartiere Sperone il progetto “Sport e Salute – Tutti inclusi” finanziato dal Ministero per lo Sport tramite il bando “Spazi civici di comunità”. Un progetto d’inclusione sociale della durata di 2 anni, che si rivolge ai giovani tra i 14 e i 34 anni.

“Per il nostro quartiere questa iniziativa è importante – dicono Alessandra Ivana Cimò e Laura Ferriolo, rispettivamente 19 e 23 anni, che hanno scelto il tiro con l’arco, insieme a tante altre ragazzeperchè qui non c’è molto, non ci sono molti spazi dedicati a noi ragazzi. Questo progetto ci aiuta a non sentirci esclusi. Questo progetto è molto bello, stimolante, rilassa e ci divertiamo”.

“Con il progetto abbiamo voluto dare uno spazio e un’opportunità ai giovani del quartiere Sperone dichiara Giusy Scafidi, vicepresidente dell’Associazione Castello e Parco di Maredolce -, di fare attività fisica, in quanto in questo quartiere c’è solamente una palestra comunale, e altri spazi che sono tutti a pagamento. Ci troviamo in un quartiere economicamente e socialmente al di sotto delle potenzialità che le famiglie possono avere per pagare lo sport ai ragazzi, nelle palestre che si trovano molto distanti da questo quartiere. Con questa opportunità vogliamo far sì che i ragazzi abbiano il diritto anche allo sport come tutti gli altri ragazzi, che possono permettersi di pagare una retta”.

Progetto “Sport e Salute – Tutti inclusi”, quartiere Sperone (foto di Elena Galimberti)

Con una partecipazione gratuita, il progetto prevede la rivalutazione di uno spazio della città per farlo diventare uno spazio della comunità: nel caso dello Sperone è stata scelta la chiesa San Sergio Papa I° (Corso dei Mille 1070). Le iscrizioni sono sempre aperte.

L’intero progetto prevede attività sportive, laboratori e incontri tematici con le famiglie del territorio; arti marziali, danza, tiro con l’arco, laboratori di orto e tematiche ambientali, per esempio contro lo spreco alimentare, sulla mobilità sostenibile e sul riciclo. Attività teatrali e incontri su temi sensibili come educazione sessuale o indipendenza economica.

Partner del progetto: ASD Kairos, Cooperativa sociale Libera…mente, Cooperativa Idee in movimento, Associazione DiVento, Associazione Castello e Parco di Maredolce, Legambiente Sicilia – Circolo Mesogeo Palermo. Info al 366 5374857 e 331 3987646.

Foto di Elena Galimberti

spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img