19.8 C
Palermo
lunedì, 26 Settembre 2022
HomeIn SiciliaLavoro al SudRitorna “New Technology for Welfare Lab”, un progetto per l'imprenditorialità giovanile

Ritorna “New Technology for Welfare Lab”, un progetto per l’imprenditorialità giovanile

L'iniziativa, promossa da Caritas di Palermo, Pastorale sociale e del lavoro e Pastorale giovanile, è rivolta a gruppi di giovani tra i 18 e i 35 anni, disoccupati o inoccupati e residenti nel territorio dell'arcidiocesi

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. La Caritas diocesana di Palermo, la Pastorale Sociale e del Lavoro, la Pastorale Giovanile, in collaborazione con il Progetto Policoro rilanciano, per la seconda annualità, il Progetto “New Technology for Welfare Lab”. Un’iniziativa nata dal desiderio di stimolare la creazione di nuove forme di imprenditorialità giovanile. “Questo tempo di pandemia ci interpella su nuovi modi di rappresentare le nostre realtà e rivisitare, sotto una chiave del tutto diversa, le differenti sfaccettature del concetto di “servizio” al prossimo e al territorio“. Con tali finalità s’intende promuovere un “contest” (concorso attraverso Bando pubblico) attraverso il quale stimolare le diverse proposte, che dovranno avere come elemento caratterizzante lo sviluppo di servizi e/o prodotti volti all’utilità collettiva del territorio della Diocesi di Palermo. Gli ambiti sono quelli dell’agricoltura sociale, socio-assistenziale, sanitario, culturale, formativo, ecologico, antispreco, anche inclusivo dei soggetti vulnerabili.

In particolare, la proposta è dedicata a gruppi di Giovani tra i 18 e i 35 anni, che siano disoccupati o inoccupati (non siano titolari di partita IVA, né svolgano altre attività incompatibili con la frequenza al corso di formazione e alla costituzione di una nuova impresa) e siano residenti nel territorio dell’arcidiocesi di Palermo.

Il premio New Technology Welfare Lab ha l’obiettivo di offrire al gruppo promotore della proposta progettuale vincitrice del contest:

  • occasioni di formazione, opportunità di contatti professionali ed incontri di divulgazione sulla cultura d’impresa;
  • sostegno, anche economico, allo sviluppo della propria idea imprenditoriale innovativa attraverso un meccanismo incentivante, che favorisca la nascita di una nuova impresa innovativa.

L’idea imprenditoriale vincitrice del contest riceverà un premio economico di 7.000 euro per creare e avviare la propria start up, insieme ad un percorso formativo di 100 ore, ad un supporto legale ed amministrativo nella fase di creazione dell’impresa e a un tutoring durante il primo anno di attività. Maggiori dettagli e le modalità di partecipazione sono indicate nel bando.

La candidatura dei progetti dovrà avvenire inviando la domanda, debitamente correlata dai documenti previsti da Bando di partecipazione, tramite Posta Certificata (PEC) a: caritas@pec.diocesipa entro e non oltre le ore 23:59 del 28/02/2022. Per ulteriori informazioni: newtechwelfarelab@gmail.com.

La precedente edizione ha premiato e sostenuto la fondazione del nostro giornale online “Il Mediterraneo 24” e la creazione dell’impresa sociale Il Mediterraneo Scarl.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img