19.2 C
Palermo
domenica, 19 Maggio 2024
Homedal Mediterraneodalle periferieIl circo sociale arriva ai Danisinni e porta in scena Calvino

Il circo sociale arriva ai Danisinni e porta in scena Calvino

Sabato 14 e domenica 15 da BAM Circus a Chapitô Danisinni: Traiettorie di Circo, un ponte culturale tra Milano e Palermo

spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. Dopo la prima sperimentazione a Milano, sbarca a Palermo una declinazione inedita di BAUCI all’interno del programma di Traiettorie di Circo, l’evento di circo contemporaneo e sociale, frutto del gemellaggio favorito da Fondazione Eos –  Edison Orizzonte Sociale ETS fra Chapitô Danisinni – Circ’all di Palermo e BAM Circus – Il Festival delle Meraviglie al Parco, evento prodotto da BAM– Biblioteca degli Alberi Milano, progetto della Fondazione Riccardo Catella.
All’interno degli spazi della Fattoria Sociale di Danisinni (Piazza Danisinni) sabato 14 e domenica 15 ottobre la compagnia di circo contemporaneo Quattrox4 di Milano metterà in scena una nuova versione di BAUCI, spettacolo che rende omaggio a “Le Città Invisibili” di Italo Calvino, commissionato da BAM e andato in scena per la prima volta a Milano a maggio 2023 all’interno del programma della seconda edizione del Festival milanese.

Lo spettacolo condurrà il pubblico all’interno di un’esperienza immersiva e partecipativa dove le arti circensi diventano ponte tra la realtà e i mille mondi immaginifici dello scrittore di cui proprio ad ottobre ricorre il centenario dalla nascita. L’evento è gratuito, aperto a tutta la cittadinanza, adatto a un pubblico sia di bambini che di adulti. Dopo la prima di sabato 14 ottobre alle ore 11.00, lo spettacolo andrà in scena anche alle ore 17.00 e domenica 15 alle ore 17.00.

- Advertisement -

Completano l’esperienza dello spettatore le installazioni artistiche prodotte dai giovani dei quartieri Danisinni e Noce di Palermograziealla sperimentazione laboratoriale di avvicinamento al libro di Calvino ideata da La Grande Fabbrica delle Parole di Milano in collaborazione con Fondazione EOS. Qui, i partecipanti al percorso, ispirati dalle pagine di Calvino, hanno provato a rappresentare con parole, immagini e video la loro “città invisibile”, tirando fuori il loro desiderio di luogo urbano. Le suggestioni emerse sono state raccolte e trasformate in opera scenica da Chapitô Danisinni, grazie al sostegno di Fondazione Eos.

Traiettorie di Circo frutto del gemellaggio con BAM, si inserisce in continuità nel lungo processo, all’interno del progetto Traiettorie Urbane a Palermo– iniziativa sostenuta dalla Fondazione EOS e dall’impresa sociale Con i Bambini –, che ha rappresentato e rappresenta tutt’oggi un’opportunità per i ragazzi e le ragazze del quartiere che, durante i laboratori gestiti da Circ’All ETS in collaborazione con Comunità di Danisinni ETS, hanno acquisito le competenze utili a gestire l’illuminotecnica, la comunicazione e la promozione di un evento. Esperienze legate al saper fare che verranno ulteriormente potenziate in occasione della residenza artistica che vedrà ospite a Palermo la compagnia Quattrox4 nei giorni che precedono la messa in scena dello spettacolo BAUCI: i giovani partecipanti ai laboratori di Traiettorie di Circo, infatti, impareranno a gestire un evento di hosting e di management per l’accoglienza degli artisti, un’occasione di scambio e confronto con professionisti che arricchirà il loro bagaglio culturale, umano e professionale.

- Advertisement -

Meraviglia come ponte sociale e culturale capace di attraversare l’intero Paese: il progetto che abbiamo costruito con Palermo è esempio tangibile di come la cultura possa essere elemento di coesione sociale, aggregazione, connessione tra comunità. A maggio, abbiamo avuto il piacere di invitare a Milano in occasione di BAM Circus: il Festival delle Meraviglie al Parco i ragazzi di Chapitô Danisinni con talk, una performance con Salvo Stassi e un workshop pensato per avvicinare i giovani al mondo delle arti circensi. Adesso siamo felici ed emozionati di portare BAM Circus, e un po’ di Italo Calvino, a Palermo, attraverso la performance che BAM ha commissionato a Quattrox4 proprio per la seconda edizione del Festival delle Meraviglie. Un progetto che rappresenta un’opportunità straordinaria per sperimentare insieme il potere unificante dell’arte della cultura nell’animazione degli spazi pubblici e nella creazione di comunità”, dichiara Francesca Colombo, Direttore Generale Culturale di BAM-Biblioteca degli Alberi Milano, Fondazione Riccardo Catella.

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img