24 C
Palermo
martedì, 27 Settembre 2022
HomeIn SiciliaSiciliaEarth day, Retake Palermo "riqualifica" il lungomare

Earth day, Retake Palermo “riqualifica” il lungomare

L'iniziativa con gruppi e associazioni locali. Appello anche a cittadini e volontari. L'appuntamento domani al molo Sant'Erasmo

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. In occasione della Giornata della Terra la Fondazione Retake organizza il suo primo evento di portata nazionale: saranno 21 le città che si attiveranno con diverse attività di cura dell’ambiente urbano e naturale, dalla pulizia degli argini dei fiumi, alla cura dei parchi, dalla messa a dimora di piante, dei progetti educativi nelle scuole, all’organizzazione di visite guidate. Retake Palermo ha chiamato a raccolta alcuni gruppi e associazioni locali che si uniranno all’evento: Fuori Orario Prodaction, Cesvop, Azzizzart, Comitato XIII Vittime, Associazione Castello e Parco di Maredolce. L’invito a partecipare è aperto anche ad altre associazioni e a singoli cittadini volenterosi di attivarsi e prendere parte a questa e tante altre iniziative sul territorio. L’evento, patrocinato dal Comune di Palermo, dalla Regione Siciliana e dall’Università degli Studi di Palermo e sostenuto da RAP, vedrà il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto Alberghiero Piazza.

L’appuntamento è per venerdì 22 aprile, ore 9.00, presso il Molo Sant’Erasmo per una mattinata dedicata al ripristino del decoro urbano presso la passeggiata del Lungomare, luogo di incontro di famiglie, giovani e sportivi. La manifestazione sarà seguita in diretta radio da RadioIn102. L’evento sarà l’occasione di lancio della App Retake che consentirà di misurare tutte le attività dell’associazione, dal numero dei partecipanti, alla quantità di materiale raccolto, al numero di luoghi riqualificati. L’uso della App Retake consentirà di rendere ancora più visibile l’impatto che il movimento ha sul territorio e sulle persone.

Retake è un movimento spontaneo di cittadini, no-profit e apartitico, che promuove la bellezza, la vivibilità e la rigenerazione urbana, incoraggiando la diffusione del senso civico e la lotta contro il degrado per la valorizzazione dei beni comuni sul territorio. Retake opera tramite molteplici eventi di mobilitazione civica, progetti educativi e collaborazioni pubblico-private coinvolgendo, nel rispetto e nella tutela dell’ambiente, tutte le componenti del contesto sociale, nell’ambito della cornice basata sul principio di sussidiarietà orizzontale. Nata oltre 10 anni fa, a Roma, Retake ha iniziato a “conquistare” altre città in Italia e ad oggi è presente in più di 40 città italiane.

Fra gli obiettivi dell’associazione vi è quello di diffondere ulteriormente Retake in Italia, promuovendo progetti quali la riqualificazione di parchi e aree giochi, attività contro l’abbandono dei rifiuti, la cancellazione di scritte vandaliche, la realizzazione di murales, l’urbanismo tattico, la piantumazione etc. “Siamo alla ricerca di cittadini attivi che abbiano voglia di rimboccarsi le maniche per la propria città e questa è una grande occasione per partecipare e venire a conoscerci – dice Marco D’Amico, presidente di Retake Palermo -. L’invito a partecipare è rivolto a tutti coloro che vorranno portare un messaggio di educazione verso la cura dell’ambiente e verso il senso civico. Gli interventi di Retake Palermo non sono semplici interventi di pulizia, ma di risveglio del senso di cittadinanza attraverso la cura dei beni comuni“.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img