19.8 C
Palermo
lunedì, 26 Settembre 2022
HomeIn SiciliaSiciliaPartanna, sport e teatro per l'inclusione sociale

Partanna, sport e teatro per l’inclusione sociale

Promossi dall’istituto “D’Aguirre Alighieri” due progetti. L'obiettivo è attuare buone prassi inclusive e creare un percorso comune tra formazione e attività

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PARTANNA. “Educazione allo Sport” e “Un volto una maschera: il teatro dell’originalità” sono i titoli di due progetti pensati e promossi dall’istituto “D’Aguirre Alighieri”- sede di Partanna – e finanziati dal Libero Consorzio comunale di Trapani, con fondi che mirano a promuovere l’inclusione  e l’integrazione sociale nelle scuole del territorio.
I due progetti sintetizzano la necessità di attuare buone prassi inclusive e creare un percorso comune tra formazione e attività quali il teatro e lo sport. Non arrendersi, mettersi in gioco, sperimentare: sono alcuni degli obiettivi che hanno caratterizzato le attività del progetto del “Teatro inclusivo”, un palcoscenico in cui si cresce, si abbattono le distanze, si valorizzano le diversità che diventano ricchezza. Valori e obiettivi che valgono anche per lo sport: praticare attività sportive favorisce, infatti, lo sviluppo di competenze personali, migliora l’autostima e l’autonomia, garantisce il miglioramento della produttività fisica e del benessere psico-fisico, stimola le attitudini relazionali e l’integrazione sociale.

Grande l’entusiasmo e la curiosità con cui i nostri ragazzi hanno partecipato alle attività proposte – dice la dirigente scolastica, Francesca Accardo -. Ancora una volta il nostro Istituto ha saputo garantire continuità al lavoro scolastico,  offrire ulteriori opportunità formative e creare una rete di accoglienza degli alunni e delle famiglie, dialogando con il territorio, grazie anche alla sensibilità del regista Giacomo Bonagiuso e del professor Francesco Tigri, esperto in tecniche sportive e riabilitative, stakeholders essenziali alla buona riuscita dei progetti”. Soddisfatta per le attività, la professoressa Francesca Accardo ringrazia il Segretario straordinario e lo staff dirigenziale del Libero Consorzio comunale di Trapani, per l’attenzione mostrata verso le problematiche scolastiche e territoriali promuovendo progetti di così alta valenza sociale e formativa.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img