3.4 C
Palermo
mercoledì, 26 Gennaio 2022
HomeVolontariandoPalermo, a rischio le attività del Centro Filippone nel quartiere del Capo

Palermo, a rischio le attività del Centro Filippone nel quartiere del Capo

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

A rischio le attività autunnali nel Centro Filippone, una struttura retta da volontari nel rione del Capo, a Palermo, dove seguono attività formative tanti bambini residenti e di origine straniera. Il Centro estivo è stato ospitato in una struttura vicina: circa 20 bambini, tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, sono stati impegnati in pittura, sport e danza. Ma le attività dei prossimi mesi sono a rischio per i danni procurati dall’alluvione del 15 luglio. Così è incerta la riapertura per il mese di settembre.
Il presidente dell’associazione, Aurora Mangano, è riuscita a farsi affidare dal Comune per i mesi di luglio e agosto il giardino della scuola Maria Pia di Savoia, in via Papireto, affrontando i costi per adeguare gli spazi alle misure anticovid, ma adesso chiede una mano alle istituzioni per donare serenità ai bambini del quartiere: “Il problema è il convento, che ha biosogno di essere aggiustato. Dal 2011 non ricevo un centesimo dal Comune, ho avuto un supporto dalla Regione e dal vescovo e metto a disposizione del quartiere queste risorse”, riferisce il presidente a Tgs. I volontari, invece, hanno partecipato con il loro tempo e le loro competenze per garantire lo svolgimento delle attività, nonostante la pandemia. “Siamo riusciti a gestire la situazione igienizzando le mani, attraverso delle mascherine, e misurando la temperatura. Abbiamo spiegato ai bambini l’importanza di tenere queste misure anticovid”. Apprezzamento per le attività del Centro è stato espresso dal quartiere attraverso la voce di un consigliere della circoscrizione.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!

Social

spot_img

Newsletter

*Campi Obbligatori
spot_img

Twitter