16.9 C
Palermo
venerdì, 7 Ottobre 2022
HomeCulturaStelle, pianeti e sogni: Al Fresco le foto di Salvo Gravano per la rassegna “Rivoluzione! Evoluzione?”

Stelle, pianeti e sogni: Al Fresco le foto di Salvo Gravano per la rassegna “Rivoluzione! Evoluzione?”

La mostra fotografica “E quindi uscimmo a riveder le stelle” vedrà gli scatti dello stesso curatore della rassegna, accompagnati dai testi di Antonella Iacono. Sarà visitabile a partire da sabato 10  settembre fino al 16 ottobre

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

Ultimo appuntamento per la rassegna fotografica “Rivoluzione! Evoluzione?” a cura di Salvo Gravano, all’interno di Al Fresco giardino e bistrot, (via Matteo Sclafani, 1 a Palermo).
La mostra fotografica “E quindi uscimmo a riveder le stelle” vedrà gli scatti dello stesso curatore della rassegna, Salvo Gravano, accompagnati dai testi di Antonella Iacono. Sarà visitabile a partire da sabato 10 settembre alle 18. 

La mostra di Salvo Gravano esplora la condizione dell’uomo contemporaneo che vive nell’illusione di essere cittadino globale e che vive di controllo, di dominio e di sfruttamento, facendo un dissennato uso del suolo e delle risorse. Lo sguardo chino rivolto verso un piccolo schermo è l’icona che, più di ogni altra, rappresenta l’uomo occidentale del terzo millennio. Uno sguardo perso tra milioni di pixel che lo conducono in mondi lontani, stando fermo nel suo micromondo.

Lo schermo diventa il luogo, il luogo dell’addizione e dell’accumulo, della conservazione, della comunicazione senza narrazione; il luogo dei contatti senza relazione; il luogo del potere “aptico”: accettiamo, blocchiamo, seguiamo…azioni senza relazioni…potere senza direzione. Andare velocissimi, stando fermi. Fare storie, proporre frammenti, addizionare contatti da una solitaria plancia di comando. 

Gli scatti vogliono essere un invito alla riflessione, ad abbracciare l’universo in un abbraccio di amore, di reciprocità, di fratellanza, di comunione oltre l’asfissiante confine dell’egoismo.

La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 16 ottobre, negli orari di apertura del bistrot, dal mercoledì alla domenica, dalle 17 a mezzanotte.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie