32.1 C
Palermo
mercoledì, 6 Luglio 2022
HomeCulturaNotte Europea dei Musei, gli appuntamenti questo weekend

Notte Europea dei Musei, gli appuntamenti questo weekend

In programma a Palermo presentazioni di libri, visite guidate, laboratori per bambini. Si comincia venerdì 13 maggio alle 18 al Museo Salinas con la presentazione del volume “Si resta sempre altrove” di Stefano Vitale.

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

Tanti appuntamenti questo weekend tra presentazioni di libri, visite guidate e laboratori per bambini. Si comincia venerdì 13 maggio alle 18 al Museo Salinas la presentazione del libro “Si resta sempre altrove” di Stefano Vitale,  direttore Artistico dell’Associazione Amici dell’Orchestra Sinfonica della Rai. Intervengono Nicola Romano, Lucia Triolo e Francesca Luzzio. Musiche dal vivo a cura di Antonio Schifani, chitarra.Da sempre “l’altrove” ci affascina: è lo spazio-tempo del possibile, è la spinta del desiderio e della curiosità, una forma della leggerezza, l’opportunità per guardare a se stessi da un altro punto di vista. Ma l’altrove è anche collegato al tema dell’esilio, dell’essere distante: è una dimensione storica, esistenziale che genera inquietudine, smarrimento. La poesia di Stefano Vitale, palermitano che vive a Torino, affronta questi temi all’interno della lucida consapevolezza del nostro umano “transitare”, dei nostri limiti: la poesia diventa lo strumento per aprire varchi tra qui e l’altrove.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Sabato 14 maggio in occasione della Notte Europea dei Musei tanti musei aprono le porte al calar del sole per consentire una suggestiva visita in notturna. Palazzo Belmonte Riso – Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, storica dimora situata nel cuore del centro storico di Palermo, sarà aperto dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso 23:30) al costo di 1 euro e sarà  l’ultimo giorno per visitare la mostra fotografica “Seductions” di Uli Weber.

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas aderisce all’iniziativa  con aperura straordinaria dalle 19 alle 24  (ultimo ingresso alle ore 23:30)  al costo simbolico di 1 euro. CoopCulture promuove due turni di visite didattiche alle ore 20:30 e 21:30: speciali visite serali guidate da un archeologo alla scoperta della collezione archeologica, seguite da un calice di vino presso la caffetteria del museo.

Il biglietto 10,00 € include ingresso al museo, visita didattica e calice di vino Planeta

Anche lo Steri – Palazzo Chiaromonte aderisce con apertura dalle 20 alle 24  (ultimo ingresso alle ore 23:30) e con un biglietto speciale del costo di 1,00 € sarà possibile visitare la Sala delle Armi e la sala che ospita “La Vucciria” di Renato Guttuso, posta al centro di un nuovo allestimento immersivo arricchito da una suggestiva installazione sonora. Nel pomeriggio, alle 17, per la rassegna  Tutte le storie portano al museo” è previsto il laboratorio “Che vucciria la tavola dei Chiaromonte!” visita gioco e laboratorio creativo, alla scoperta di Palazzo Chiaromonte e del famoso quadro di Renato Guttuso (adatto ai bambini tra 6 e 10 anni). I Reperti archeologici dello Steri parlano della tavola dei Chiaromonte, di come questa veniva riccamente imbandita con tantissimi piatti, stoviglie, bicchieri, e diversi utensili durante i pranzi e le cerimonie più importanti, e di quali contenitori e oggetti servivano per conservare cibi e alimenti per i loro sfarzosi banchetti.  Ma quali erano le antiche ricette e i piatti più diffusi sulle tavole dei nobili Palermitani nel ‘300? Cosa amavano di più mangiare i potenti della nostra città? Questo lo scopriremo insieme dopo aver visitato l’imponente sala delle capriate dove la famiglia organizzava le sue cerimonie. E a proposito di cibo… un grande dipinto parlerà di tutti quei prodotti e materie prime che da sempre la nostra terra e il nostro mare ci offrono. Un vero e proprio turbinio di colori, odori e sapori emanati dalla “grande” Vucciria di Renato Guttuso concluderanno il percorso dedicato alla tavola dei Chiaromonte. Infine i partecipanti come dei piccoli pittori dipingeranno delle tele in miniatura con una versione personalizzata della loro “vucciria”.

Domenica 15 maggio 11 appuntamento al Castello della Zisa con “Il castello incantato”  visita gioco ricca di indovinelli per liberare il fantasma di Gugliemo II (Bimbi 4 +). I piccoli visitatori  scopriranno la storia del Castello della Zisa, dei principali ambienti, e le abitudini e gli svaghi degli antichi abitanti del palazzo. Risolveranno enigmi e indovinelli per liberare il fantasma di Re Guglielmo, rimasto intrappolato all’interno del Castello, mentre cercava disperatamente alcuni diavoletti dipinti sulle pareti.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!

Social

spot_img