23.4 C
Palermo
mercoledì, 10 Agosto 2022
HomeCulturaOmaggio a Battiato e i 30 anni dalle Stragi: l'estate di Villa Filippina

Omaggio a Battiato e i 30 anni dalle Stragi: l’estate di Villa Filippina

Due palchi e una nuova area ristoro. Dal 6 luglio al 18 settembre, un lungo cartellone di spettacoli tra teatro, astronomia, musica e incontri politici

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. Una stagione di grandi eventi al Parco Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola 18) dal teatro comico alla musica, dalle serate astronomiche agli incontri e dibattiti politici. Due omaggi a Franco Battiato, il cantautore siciliano di recente scomparso, spettacoli con artisti comici nazionali, l’area ristoro del Monsù rinnovata nel look e menù, il Palermo Pride per il secondo anno e la Festa Nazionale dell’Unità, per la prima volta a Palermo che chiude la stagione estiva a settembre.

Dopo il successo di “Una marina di libri”, per il secondo anno consecutivo a Villa Filippina, l’associazione Urania di Marcello Barrale e Lisa Cosentino, che dal 2018 gestisce il Parco cittadino, si prepara all’estate con un ricco cartellone in collaborazione con numerosi partner, tra cui teatri della città, organizzazioni dello spettacolo e soggetti politici.

E dichiarano così: “Annunciamo la nostra quarta stagione di eventi estivi, avviata con il primo grande evento ‘Una marina di libri’ e con un tassello in più, il nuovo concept dell’area ristoro del Monsù – il cui nome deriva dai cuochi dell’antica cucina del ‘700, periodo in cui nasce Villa Filippina. Il pubblico e gli ospiti troveranno un menù rinnovato con una grande varietà di pizze e panini, street food siciliano, cocktail e birre, vino e soft drink. Il tutto godendo di un piacevole spazio verde nel cuore della città. Il Monsù sarà operativo e disponibile tutti i week end estivi, con possibilità di realizzare qualsiasi tipo di evento (feste, convegni e ricorrenze di ogni genere). Vogliamo offrire uno spazio polifunzionale, sempre più attrattivo e aperto a tutti, accogliendo manifestazioni di grande rilievo e carattere nazionale, come la Festa Nazionale dell’Unità, per la prima volta a Palermo”.

Si consolida la collaborazione con il Teatro Libero, che conclude la seconda stagione estiva a Villa Filippina e il Teatro Ditirammu, con organizzazioni dello spettacolo come Agave Spettacoli, per un variegato cartellone che andrà in scena nei due palchi allestiti nei 10.000 mq di Villa Filippina: il palco grande con 800 posti e quello piccolo di 100 posti adiacente all’area ristoro del Monsù.

Parco Villa Filippina

PROGRAMMA

Si comincia mercoledì 6 luglio alle 21.00 con il concerto di fado portoghese “Un ponte tra il Portogallo e la Sicilia” degli Alenfado, da anni presenti nella stagione estiva di Villa Filippina. Lo spettacolo è un viaggio musicale che dalle magiche e intense atmosfere del fado dei quartieri di Lisbona ci guida alla scoperta di sonorità assonanti anche in altre musiche popolari, soprattutto siciliane, che ugualmente trattano argomenti di vita quotidiana, di quartieri e borgate, di passioni, nostalgie e sogni.

Un viaggio in musica, danza e parole. Nel concerto oltre ai sei musicisti Francesca Ciaccio (voce), Toni Randazzo (chitarre acustica e de fado) e Fabio Barocchiere (basso acustico), Roberto Buscetta (chitarra classica e cori), Mariangela Lampasona (violino) e Angela Mirabile (percussioni e glockenspiel) ci saranno degli ospiti d’eccezione: la coreografa e ballerina di flamenco, Deborah Brancato, il violinista Gimmy Lampasona e il fisarmonicista Raffaele Pullara. Tra i brani che saranno eseguiti alcuni sono tratti dal disco “Passeando”, uscito a maggio 2020. Biglietti disponibili (12 euro primo settore, 10 euro secondo settore).

Venerdì 1° luglio alle 21.30 si inaugura l’area ristoro del Monsù per una serata di musica, cena e aperitivi. Sul palco, per una serata firmata “ModseasON”, in collaborazione con Modwear e Modcafè, si esibirà Mezz Gacano con “Mezz Gacano waiting for Richard Sinclair”, un tributo al musicista britannico Richard Sinclair, inventore e protagonista della cosiddetta “scena di Canterbury”. Membro fondatore dei Wilde flowers, dei Caravan e degli Hatfield and the North, gruppi rock progressive protagonisti della scena di Canterbury. Ha suonato anche con i Camel e i National Health.

L’area ristoro del Monsù di Villa Filippina

Mezz Gacano da ottobre scorso collabora con Sinclair e vorrebbe realizzare con lui un concerto a Palermo. In scena a Villa Filippina insieme a Mezz Gacano (voce e basso) ci sono Ruhi Nakodà (chitarra), Antoine Strozzaprete (viola, synth, voce), e Armando Caciara (sax contralto e soprano), Paolo Fresa (tromba ed eufonio) e Stew Copulando (batteria). A seguire dj set a cura del Modwear e Modcafè. In scaletta ci sono classici come “Share it” o “Land of grey and pink” e brani inediti. Sabato 2 luglio ancora una serata al Monsù tra cena, aperitivi e dj set con Francesca Aurora Inghilleri, a cura del Modcafè.

Venerdì 8 e sabato 9 luglio Villa Filippina ospita alcuni eventi del “Palermo Pride”,che quest’anno avrà come “madrino”, l’attore amatissimo dal pubblico Giuseppe Fiorello, che da poco ha concluso la lavorazione del suo primo film da regista, una storia liberamente ispirata alla vicenda di Giorgio e Toni, i due ragazzi uccisi a Giarre nel 1980. Villa Filippina ospiterà l’ultima tappa del corteo di sabato che parte dal Foro Italico e il “Palermo Pride suona”, con artisti di fama nazionale, tra cui La Rappresentante di Lista, che quest’anno ha donato al Pride il suo inno, il nuovo singolo “Diva”.

Si continua mercoledì 13 luglio con il Festino del Ditirammu “U Triunfu di Santa Rosalia” tra canti e danze della storica compagnia folk, dedicato alla patrona di Palermo.

Teatro Ditirammu a Villa Filippina

Sabato 16 luglio tocca al musicista siciliano Angelo Sicurella per una serata targata “ModseasON” nel teatro piccolo, in collaborazione con Modwear e Modcafè. Possibilità di cenare e fare aperitivo al Monsù. Si continua con le serate “ModseasON” il 27 luglio con i Tamuna, il 30 luglio con il live jazz-rock dei Chester Gorilla, il 6 agosto con il concerto della cantautrice palermitana Giulia Mei.

Domenica 17 luglio il movimento culturale giovanile Our Voice composto da ragazzi da diverse parti del mondo che denunciano le ingiustizie sociali attraverso l’arte porta in scena un programma di spettacoli ed incontri politici dedicato ai 30 anni dalle Stragi.

Martedì 19 luglio alle 21.00 altro grande evento della stagione nel palco grande di Villa Filippina con una serata dedicata a Renzo Arbore, con l’ensemble Anima Sud e gli artisti dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, Gianni Conte (voce storica solista), Mariano Caiano (voce solista, con il brano storico “O Sarracino”) e Giovanni Imparato (celebre percussionista e cantante). Un esilarante concerto dove saranno eseguiti i grandi successi di Arbore e della sua Orchestra. Saranno proposte le celebri “Luna rossa”, “Maruzzella”, “Guaglione” e altri successi, per due ore di spettacolo. Biglietti disponibili (biglietto unico 18 euro).

Giovedì 21 luglio alle 21.00 è la volta di “The Godfather in concerto”, uno spettacolo con proiezioni tratte dalla trilogia de “Il Padrino”, dedicato al 50° anniversario della parte prima del film di F. F. Coppola. Sul palco l’Orchestra Florulli diretta dal maestro Lidio Florulli e Serena Vitale come voce solista. Biglietti disponibili (15 euro primo settore, 12 euro secondo settore).

Sabato 23 luglio (quattro turni: ore 20.30, 21.15, 22.00 e 22.45) serata al Planetario di Villa Filippina dedicata all’Unistellar, un particolare tipo di telescopio per osservare gli strumenti del profondo cielo, ammassi, nebulose, galassie, anche dalla città. Viaggio con proiezioni sotto la cupola del Planetario e osservazioni esterne sul prato di Villa Filippina con l’Unistellar.

Le osservazioni del Planetario a Villa Filippina (foto Massimo Torcivia)

Domenica 24 luglio ancora musica con il concerto del pianista palermitano Davide Santacolomba. Mercoledì 3 agosto serata dedicata alla Stand-up comedy in collaborazione con The Comedy Club con i comici Ravenna, Rapone e Tinti.

Giovedì 4 agosto alle 21.30 primo omaggio a Franco Battiato con lo spettacolo teatrale “E ti vengo a cercare”, con Andrea Scanzi e Gianluca Di Febo. “E ti vengo a cercare” è il titolo del nuovo libro del giornalista italiano che ripercorre la carriera di uno dei più grandi artisti della musica italiana, con incursioni nei suoi studi da linguista e nell’opera, nel cinema e nella pittura, nella religione e nella meditazione. Sperimentatore, mistico, pioniere. Un rivoluzionario che ha vissuto mille vite reinventandosi ogni volta.

Andrea Scanzi, già autore a teatro di spettacoli analoghi su Gaber, De Andrè, Graziani e Pink Floyd, toccherà con particolare attenzione il periodo d’oro che va da “L’era del cinghiale bianco” a “Gommalacca”, senza dimenticare le sperimentazioni degli esordi e gli ultimi lavori discografici, le cover e le tante collaborazioni. Accanto ad Andrea Scanzi, a cantare e suonare alcuni brani significativi ci sarà Gianluca Di Febo, leader dei Terza Corsia e dei Floyd on the wing (sul palco con Scanzi nello spettacolo “Shine on” dedicato ai Pink Floyd). Biglietti disponibili (28 euro primo settore, 23 euro secondo settore).

Lunedì 22 agosto a calcare il palco di Villa Filippina sarà Max Angioni, comico emergente, reduce dai successi di Italia’s Got Talent, Zelig, Le Iene e Lol2 che approda al teatro con lo spettacolo “Miracolato”. Lavoro che lo consacra come uno dei nuovi volti del panorama comico nazionale. Sul palco un condensato di esperienze personali tra conversazioni ai tempi dei social e la relazione con lo sport. La verve tipica della stand-up comedy accompagna con ritmo serrato i diversi quadri del racconto in cui Max torna a stupire con il tema dei miracoli rispolverando avvenimenti epici come quelli descritti nel Vangelo rielaborandoli in chiave comica ed eccentrica. Uno spettacolo per un pubblico di ogni età. Biglietti disponibili (biglietto unico 25 euro).

Venerdì 26 agosto spettacolo con il comico palermitano Ernesto Maria Ponte mentre sabato 27 agosto tocca al comico Francesco Cicchella con “Bis!”. In questo spettacolo Cicchella si gioca tutte le sue carte da one man show esilarante, nel quale ritroviamo i suoi cavalli di battaglia come le parodie dei cantanti Ultimo, Achille Lauro, Massimo Ranieri e performance completamente inedite. La comicità si sposa con la musica come da sempre nello stile del giovane showman per dare vita ad uno spettacolo ricco di emozioni e risate. Biglietti disponibili (biglietto unico 23 euro).

Venerdì 2 settembre ancora musica live con il cantautorato delle Corde pazze. Il 3 settembre è la volta del secondo omaggio a Battiato “Alice canta Battiato”, uno spettacolo in cui la raffinata cantautrice rende omaggio all’amico Franco. Carla Bissi, all’anagrafe dello spettacolo Alice, sul suo percorso di cantante ha colto l’occasione e la circostanza dell’incontro con Franco Battiato, maturata nella vittoria sanremese del 1981 con “Per Elisa”.

Colta, anima sensibile, espressione della propria interiorità, si è concessa lunghi periodi di assenza seguiti da ritorni eclatanti legati essenzialmente al fascino del musicista siciliano. Il tour del 2016 oltre ai sold out in tutta Italia ha mostrato affinità e coesistenze tra i mondi dei due artisti esaltando un repertorio incantatore, ponendo la programmazione dei concerti dedicati al genio di un musicista in grado di trasformare il pop in un’opera senza scadenza.

Dal 9 al 18 settembre la stagione di Villa Filippina si chiude con la Festa Nazionale dell’Unità, per la prima volta a Palermo. In programma con incontri, dibattiti politici e spettacoli d’intrattenimento.

Biglietti disponibili su https://villafilippina.organizzatori.18tickets.it/ o a Villa Filippina (dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 13.00). Scarica l’app della biglietteria di Villa Filippina su App Store (per I-Phone) e Google Play Store (per Android) per conoscere in anteprima la programmazione. Per informazioni chiamare il 389 1335731.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie