9.1 C
Palermo
domenica, 23 Gennaio 2022
HomeVolontariandoL’associazione Stra Vox dona regali natalizi ai bambini di Ballarò

L’associazione Stra Vox dona regali natalizi ai bambini di Ballarò

L’iniziativa, sviluppata attraverso una campagna di crowdfunding nei canali social della associazione, ha portato sorrisi e doni ai piccoli abitanti del quartiere

Stefano Edward Puvanendrarajah
Laureato in comunicazione pubblica d'impresa e pubblicità presso l'Università di Palermo, è attivista dei diritti umani con esperienze pregresse di rappresentanza politica e sociale della comunità tamil palermitana

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. Sorrisi, emozioni e gioie negli sguardi dei bambini del quartiere Ballarò. È così che l’associazione Stra Vox ha voluto sposare in toto lo spirito natalizio nei suoi valori di aiuto del prossimo con amore e dedizione.
Dopo aver organizzato con successo l’iniziativa #ALODO nel periodo del Ramadan attraverso una attività di crowdfunding che permise la distribuzione di centinaia di pasti solidali alle persone in difficoltà, l’associazione Stra Vox ha voluto fare il bis in concomitanza del periodo natalizio con una raccolta fondi similare lanciata attraverso i propri canali social. Particolare attenzione è stata rivolta stavolta ai più piccoli che abitano il quartiere di Ballarò, luogo simbolico e ponte di incontri tra diversità culturali, sociali ed economici. Con le somme raccolte sono stati acquistati dei giocattoli per loro.

L’associazione Stra Vox a Ballarò

Perseveranza, passione e impegno per il sociale. È questo che si evince nelle parole di Amadou Diallo, presidente dell’associazione: “Noi prima di avviare una iniziativa cerchiamo in primis di ascoltare il target al quale ci vogliamo rivolgere – riferisce Diallo -. Dopo l’esperienza positiva del Ramadan solidale, abbiamo pensato ancora una volta che dinanzi al contesto del Covid-19 e dei suoi postumi nella società, era necessario fare qualcosa per potare un dono per i più piccoli”. Una attenta analisi del contesto socio-economico è la base dell’azione solidale perseverante dei ragazzi di Stra Vox che lottano affinché si possano superare le barriere delle diversità imposte dalla società attuando le buone pratiche solidali: “Noi crediamo che le povertà, le difficoltà materiali, la solidarietà, il mutuo soccorso e l’azione diretta non hanno alcuna forma di diversità in termini di nazionalità religione o lingua ma hanno una ragione e un’origine nella struttura socio-economica della società che è profondamente asimmetrica”, riferisce Diallo.

La consegna dei doni al Parco del Sole del quartiere

Soddisfazione da un lato, aspettative di un possibile riscontro ulteriormente positivo dall’altro. È questo ciò che si evince come bilancio finale dell’iniziativa: “Nel giro di poche parole abbiamo donato tanti regali al Parco del Sole del quartiere Ballarò grazie allo spirito di squadra e dedizione dei nostri volontari che non si sono mai fermati – riferisce con entusiasmo Diallo -. Rispetto alle nostre aspettative potrei dire che ci aspettavamo una maggiore attenzione solidale da parte della società circostante ma ciononostante siamo riusciti a fare il meglio. Ringraziamo tutti coloro che hanno donato attraverso i canali messi a disposizione per la riuscita dell’iniziativa”.

Suspence e scaramanzia per quanto riguarda il futuro: “Ci sono tantissime attività in cantiere a cui stiamo lavorando con molta attenzione, di recente siamo stati a Torino partecipando al ChangeMakerathon organizzato da Ashoka in cui siamo stati tra i vincitori del progetto – ribadisce Diallo -, ciò che possiamo dire è che vi sorprenderemo!”.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!

Social

spot_img

Newsletter

*Campi Obbligatori
spot_img

Twitter