10.3 C
Palermo
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeVolontariandoL’associazione “I Sorrisi degli Ultimi” dona giocattoli al Comune di Palermo

L’associazione “I Sorrisi degli Ultimi” dona giocattoli al Comune di Palermo

Saranno destinati al servizio Spazio Neutro del Comune di Palermo, al servizio Protezione Infanzia ed adolescenza del Comune di Palermo, ed all'UOC Autismo dell'ASP 6 Distretto Sanitario 42

Leggi anche

spot_img
spot_img

PALERMO. L’associazione onlus “I Sorrisi degli Ultimi” ha consegnato al Comune di Palermo dei giocattoli nuovi, frutto di donazioni nell’ambito delle diverse attività che svolge l’associazione. La donazione si è svolta presso la sede dell’assessorato alle Attività sociali (“Palazzo Natale”, via Garibaldi 26).
Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco, Roberto Lagalla, l’assessore alle Attività Sociali del Comune, Rosalia Pennino, e il presidente della onlus, Raffaele Baglieri.

I giocattoli, saranno destinati al servizio Spazio Neutro del Comune di Palermo, al servizio Protezione Infanzia ed adolescenza del Comune di Palermo, ed all’UOC Autismo dell’ASP 6 Distretto Sanitario 42.

«Un momento importante – sottolinea Pennino – che servirà a dotare questi luoghi di giocattoli utili a rendere più sereno ed accogliente il passaggio e la relativa permanenza dei bambini che vi transitano».

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, nel corso della consegna dei regali da parte dell’associazione I Sorrisi degli ultimi, donati per i bambini in difficoltà che frequentano le strutture dei servizi sociali del Comune, ha detto:  

«Una bella iniziativa sotto Natale che guarda ai bambini in difficoltà, quelli che frequentano i servizi sociali del Comune, ai quali l’associazione “I Sorrisi degli ultimi” ha voluto regalare un momento e un oggetto di felicità, quale è il giocattolo per ogni bambino. Credo che queste sinergie tra istituzioni pubbliche e mondo dell’associazionismo e del volontariato debbano essere moltiplicate, enfatizzate, incoraggiate perché l’istituzione pubblica da sola non sempre raggiunge gli obiettivi dell’efficienza e dell’efficacia, ma sicuramente trova in queste realtà un sostegno straordinariamente importante che eleva non solo i livelli di qualità tecnica della risposta, ma ne eleva soprattutto il contenuto umano perché iniziative come questa hanno un grande valore simbolico. Da parte dell’Amministrazione deve esserci l’impegno a prendersi cura di chi ha bisogno, a cominciare dai bambini e per questo ringrazio l’assessore all’Assistenza sociale Rosalia Pennino e i suoi uffici per il loro sforzo quotidiano nel cercare di riconoscere e ripagare certe ingiustizie sociali». 

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie