19.5 C
Palermo
giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeCultura“Plays Ennio Morricone”, l'omaggio in musica nella colonia greca di Himera 

“Plays Ennio Morricone”, l’omaggio in musica nella colonia greca di Himera 

Lo spettacolo che vede insieme il quartetto dell'armonicista Giuseppe Milici e l'attore Sergio Vespertino rendere omaggio al musicista che è considerato a livello universale un gigante della composizione è il secondo appuntamento del progetto ideato da Aurelio Gatti e Vito Meccio

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

Sarà l’Area archeologica di Himera, la più occidentale tra le colonie greche fondate sulla costa settentrionale della Sicilia, ad ospitare il secondo spettacolo di “Visione Meridiana”, il progetto itinerante ideato da Aurelio Gatti e Vito Meccio e promosso dall’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana,che fino al 28 agosto porterà cinque creazioni originali in altrettanti luoghi del Parco  di Himera, Solunto e Monte Iato.

Plays Ennio Morricone ad Himera

Martedì 23 agosto alle ore 21 (ingresso libero fino ad esaurimento posti, prenotazioni whatsapp 3519072781) il sito archeologico che ricade nel territorio di Termini Imerese ospita “Plays Ennio Morricone”, omaggio alla figura del Maestro Premio Oscar, che vede  sullo stesso palco il Giuseppe Milici Quartet e l’attore Sergio Vespertino celebrarne l’immenso patrimonio umano e culturale che ha lasciato in eredità.

Giuseppe Milici e Sergio Vespertino sono entrambi grandi estimatori del Maestro Morricone: l’uno dal punto di vista squisitamente musicale, l’altro per l’applicazione cinematografica di quelle stesse composizioni in grado di dare vita a molti dei capolavori cinematografici più segnanti della nostra epoca. Insieme sul palco restituiranno un tributo, fatto di passione e prestigio, all’artista che in vita tanto ne ha dato anche alla nostra Sicilia. Un amore, dunque, pronto ad essere restituito nel modo più completo: attraverso la musica e attraverso l’arte: musica e parole insieme. 

Il quartetto di Giuseppe Milici  (al fianco dell’armonicista ci saranno Nicola Pannarale alle tastiere, Filippo De Salvo al basso e Saverio Petruzzellis alla batteria) proporrà alcune tra le più famose colonne sonore composte da Ennio Morricone – da Gabriel’s Oboe (dal film “Mission”, candidato all’Oscar come miglior colonna sonora nel 1986) a Once Upon a Time in America (“C’era una volta in America” diretto da Sergio Leone) fino a Tema d’Amore da Nuovo Cinema Paradiso, solo per citarne alcune – per rendere omaggio, attraverso un repertorio fortemente evocativo ed emozionante, ad uno dei più grandi compositori del nostro tempo diventato leggenda nel panorama musicale internazionale. Sulla musica sarà l’attore Sergio Vespertino a dare voce allo stesso Ennio Morricone, per raccontare la persona oltre che l’artista: il suo amore imperituro per la Sicilia – suggellato nel 1956 dal matrimonio con la messinese Maria Travia e dall’adozione artistica del suo “Peppuccio” Tornatore – la crescita artistica e la grande umiltà di quello che a livello universale è considerato un gigante della composizione.

Visione Meridiana

“Visione Meridiana” è un progetto realizzato dalla Cooperativa Agricantus di Palermo e da Estreusa di Caltanissetta con il sostegno della rete nazionale dei Teatri di Pietra.
Il programma prosegue mercoledì 24 agosto nel Giardino Castello Beccadelli Bologna di Marineo con la messa in scena de “Il Viaggio del Meschino”, da Gesualdo Bufalino, con Miriam Palma e Nino Giannotta. Venerdì 26 agosto ci si sposta nell’Area archeologica e Antiquarium di Solunto, a Santa Flavia, che ospiterà lo spettacolo di danza “La Lupa” da Giovanni Verga, con le coreografie di Carlotta Bruni eseguite da  Lucia Cinquegrana, Polina Lukanska e Matteo Gentiluomo, mentre domenica 28 agosto si conclude al Bagno Arabo di Cefalà Diana, l’unico complesso termale di tipo Islamico in Sicilia dichiarato Patrimonio Unesco, con “PerSéFone” da Ghianni Ritsos,con Elisa Di Dio diretta da Filippa Ilardo. 

INFORMAZIONI
Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti. È consigliata la prenotazione via WhatApp al numero 3519072781. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.

I siti archeologici sono visitabili tutti i giorni ore 9-18.30; domenica ore 9-13

Area archeologica Monte Jato, Antiquarium Case d’Alia – San Cipirello 

Contrada Perciata, San Giuseppe Jato, San Cipirello (Pa)

Area archeologica e Antiquarium di Himera -Termini Imerese

Strada Statale 113, Buonfornello (Pa)

Giardino Castello Beccadelli Bologna – Marineo

Piazza Castello, 15 – Marineo (Pa)

Area archeologica e Antiquarium di Solunto – Santa Flavia

Via Collegio Romano – Solunto – Santa Flavia (Pa)

Bagno Arabo – Cefalà Diana

Strada Provinciale 77, 15,  Cefalà Diana (Pa)

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie