17.5 C
Palermo
martedì, 16 Aprile 2024
HomeCronacaprovinceMandorlo in Fiore: nel week-end tornano i treni storici

Mandorlo in Fiore: nel week-end tornano i treni storici

La tratta è quella della ferrovia dei templi tra Agrigento, il Parco Archeologico e Porto Empedocle. Biglietti per gli adulti a 4 euro

Yuri Testaverde
Yuri Testaverde
Ha studiato Scienze Politiche all'Università La Sapienza di Roma. Impegnato nel mondo sociale, è stato membro attivo di diversi progetti in ambito socio-politico tra Roma e Palermo, dove ha curato le pubbliche relazioni per il network RenUrban. Dal 2018 collabora con il mensile Cntn e, da ottobre 2020, con "Il Mediterraneo 24"
spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img

PALERMO. In occasione della Festa del Mandorlo in Fiore, che si terrà fino al 17 marzo, ritornano i treni storici della Fondazione FS sulla ferrovia dei templi tra Agrigento, il Parco Archeologico e Porto Empedocle per garantire la mobilità nei giorni di massima affluenza.
Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 marzo, per celebrare al meglio l’arrivo della primavera siciliana, si potranno raggiungere direttamente in treno anche i luoghi della suggestiva Valle dei Templi tramite la fermata intermedia denominata “Tempio di Vulcano” che consente l’accesso diretto al Parco Archeologico.

L’iniziativa è sostenuta dalla Regione Siciliana e dall’assessorato regionale al Turismo della Regione Sicilia. «Quella dei treni storici – dichiara il presidente della Regione, Renato Schifani – è un’esperienza ormai consolidata. Anche nel settore turistico, infatti, il lavoro di squadra rappresenta un elemento irrinunciabile per valorizzare il patrimonio della nostra Isola. L’iniziativa è un tassello in più nella strategia del mio governo per restituire alla Sagra del Mandorlo in Fiore quella dimensione internazionale che Agrigento e la Sicilia meritano». «Ampliare la gamma dei servizi è il modo migliore per incrementare l’appeal del nostro territorio ed è certamente la via che intendiamo continuare a seguire per la promozione turistica dell’intera Isola», aggiunge l’assessore regionale al Turismo, Elvira Amata.

Il costo dei biglietti per viaggiare a bordo del “Mandorlo in Fiore Express” è di 4 euro a tratta per gli adulti e per i ragazzi oltre i 12 anni, 2 euro per i minori di 12 anni, e gratis per i bambini dai 0 ai 4 anni non compiuti.

Dieci, in totale, le circolazioni previste nelle giornate del 16 e del 17 marzo per complessivi 272 posti disponibili a bordo: le partenze da Agrigento Centrale per Porto Empedocle sono programmate alle ore 08.23; 10.31; 13.26; 15.31; 17.32, mentre quelle da da Porto Empedocle per Agrigento Centrale sono previste alle ore 09.21; 11.25; 14.23; 16.22; 18.25.

Un’altra opportunità per i viaggiatori sono i collegamenti straordinari di Trenitalia in vista del momento clou di questo splendido evento della Sagra del Mandorlo in fiore. In particolare per i cittadini palermitani, domenica 17 marzo il programma si arricchisce di ulteriori due collegamenti fra Palermo Centrale e Agrigento Centrale (il primo in partenza da Palermo Centrale alle 08:17 ed il secondo con partenza da Agrigento Centrale alle 19:15). È possibile acquistare i biglietti attraverso tutti i canali di vendita Trenitalia: sul sito www.trenitalia.com, presso le biglietterie e le self service in stazione, App e nelle agenzie di viaggio abilitate. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web e sulle pagine ufficiali della Fondazione FS sui principali social network.

spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img