19.1 C
Palermo
giovedì, 13 Giugno 2024
HomeCulturaI pupi di Angelo Sicilia nel nuovo film "So tutto di te" di Roberto Lipari

I pupi di Angelo Sicilia nel nuovo film “So tutto di te” di Roberto Lipari

Una commedia sentimentale dove il teatro dei pupi del nonno di Roberto interpretato da Leo Gullotta fa da sfondo a tutta la storia. Il film in uscita il 25 luglio su Amazon Prime Video

Lilia Ricca
Lilia Ricca
Giornalista pubblicista, laureata in Comunicazione per le Culture e le Arti all'Università degli Studi di Palermo, con un master in Editoria e Produzione Musicale all'Università IULM di Milano. Si occupa di cultura, turismo e spettacoli per diverse testate online e da addetto stampa. Scrive di sociale per "Il Mediterraneo 24"
spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. È stato il museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino di Palermo ad ospitare la conferenza stampa di presentazione del film “So tutto di te” di Roberto Lipari in uscita su Amazon Prime Video martedì 25 luglio 2023. Dopo il grande successo di “Tuttapposto” il comico siciliano si cimenta in veste di sceneggiatore, regista e interprete.

“In America lo chiamerebbero Istant Movie. Cavalca il momento che stiamo vivendo con satira e sentimento che sono le due cose che cerco di mettere in tutto quello che faccio. Ecco perché è un film che va visto oggi nel contesto attuale e nel posto più attuale che esiste per vedere un film: ossia in piattaforma”. Sono queste le parole di Roberto Lipari per descrivere il suo secondo lungometraggio.

- Advertisement -

Accanto a lui un cast di attori e di maestranze quasi tutte siciliane, dove spiccano gli attori Leo Gullotta e Sergio Friscia. L’inseparabile compagno di Striscia la Notizia non è stato presente in conferenza stampa perché impegnato sul set di un nuovo film ma ugualmente ha voluto fare un augurio attraverso un videomessaggio.

Presenti le protagoniste femminili Roberta Rigano e Barbara Tabita. La scelta della location per la presentazione nazionale alla stampa non è affatto casuale. Il museo Antonio Pasqualino è infatti, un luogo magico che ha molto a che vedere con la trama del film. Il museo conserva la più vasta e completa collezione di pupi di tipo palermitano, catanese, napoletano e costituisce un centro per la salvaguardia, conservazione, valorizzazione, promozione e diffusione del patrimonio legato a questa pratica teatrale, rappresentativa dell’identità del territorio. Quella di tenere un legame ben saldo con le proprie origini è da sempre stata una scelta di Roberto Lipari che grazie ai suoi monologhi cerca di fare uscire la Sicilia da determinati clichè, valorizzandone i tratti artistici e culturali.

- Advertisement -

Nel film, la sala interna del teatro dei pupi è stata ricreata presso il Real Albergo dei Poveri (Albergo delle Povere) mentre la facciata esterna alla Galleria delle Vittorie. Tutti i pupi utilizzati per il lungometraggio sono stati realizzati a mano dall’artista Angelo Sicilia. La colonna sonora del film è di Giuseppe Vasapolli. Ad emozionare grazie al suo inconfondibile timbro vocale è il catanese Mario Biondi presente nel lungometraggio con due brani.

Sinossi

“So tutto di te” è una commedia sentimentale che fa della satira il suo tratto distintivo. Roberto è un trentenne che riesce sempre a dire la cosa sbagliata al momento sbagliato. Lavora come agente immobiliare ed appare agli occhi dei clienti sempre un pò distratto ed impacciato. Accade così anche in amore. La vita sembra finalmente sorridergli quando Roberto entra in possesso di un computer in grado di leggere gli algoritmi di ognuno di noi. Purtroppo, però, scoprirà a sue spese che il dono di entrare nella vita degli altri per scoprirne i desideri più intimi è un potere molto difficile da controllare.

A fare da sfondo in tutta la storia il teatro dei pupi del nonno di Roberto interpretato da Leo Gullotta. Una scelta che risuona come una metafora: nella società contemporanea dominata dai social e dall’intelligenza artificiale, quanto siamo “pupi” nelle mani di algoritmi e di grandi multinazionali che cercano di conoscere tutto di noi?

Recitano nel film: Roberto Lipari, Sergio Friscia, Roberta Rigano, Barbara Tabita, Matteo Contino, Davide Tucci, Massimo Cagnina, Ernesto Maria Ponte, con l’amichevole partecipazione di Andrea Pisani e la straordinaria partecipazione di Leo Gullotta.

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img