25.9 C
Palermo
mercoledì, 6 Luglio 2022
HomeVolontariandoL'ambulatorio itinerante arriva a Mondello

L’ambulatorio itinerante arriva a Mondello

Il progetto “Ti ascolto, ti sostengo” è promosso da diversi club Rotary del capoluogo siciliano. Presente anche l'Associazione Morvillo Onlus: con il camper vengono effettuate visite itineranti

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. Grande partecipazione a Mondello, sabato 4 giugno, per il progetto  “Ti ascolto, ti sostengo- Ambuatorio sociale itinerante”, dedicato ai temi della salute, informazione e prevenzione, promosso ed organizzato da diversi club di Palermo con l’approvazione della Fondazione Rotary. 

Oltre al Rotary Club Palermo “Teatro del Sole” presieduto da Giusi Scafidi, in qualità di capofila, hanno aderito altresì : il Rotary Club Palermo Agorà, Rotary Club Costa Gaia, Rotary Club Baia dei Fenici e l’ associazione Morvillo Onlus.

A  questa importante iniziativa nel segno della mission del Rotary International : “ Servire per cambiare vita”  hanno partecipato anche altri club Rotary di Palermo e provincia  quali il Rotary Club Palermo EST, il Rotary Club Palermo Piana degli Albenesi ed il Rotary Club Palermo Montepellegrino.Partners dell’iniziativa,  la Polioftalmologia Balistri e la Mondello Italo-Belga.

Presente  il Governatore del Rotary anno 2021-2022, Gaetano De Bernardis: “ll Distretto 2110 Sicilia e Malta del Rotary International quest’anno fra i suoi progetti ha inserito tutta una serie di iniziative dedicate alla salute e fra queste,  anche un capillare servizio di screening da proporre nelle piazze e nei luoghi di incontro delle singole città. Pertanto- ha spiegato il Governatore De Bernardis- L’iniziativa che si è svolta a Mondello sabato scorso rientra a in questo “pacchetto”. La peculiarità consiste nel fatto che questa volta lo screening non riguardava una sola patologia ma diverse ed è necessario ricordare  che lo screening rappresenta la nuova frontiera della medicina sia in termini di prevenzione sia in quelli di risparmio della spesa sanitaria. Il Rotary  é presente in questa battaglia col peso e col service dei suoi professionisti“.

Un progetto di ampio respiro sociale che, iniziato lo scorso settembre,  si è articolato in diversi fasi in alcuni quartieri della città particolarmente disagiati grazie alla collaborazione  del Centro Padre Nostro e del Centro Tau dove è stato possibile, con l’impegno dei medici volontari rotariani di effettuare alcune visite all’interno del camper. Dalla visita oculistica a quella otorinolaringoiatrica, dai colloqui con lo psicologo rivolto soprattutto agli adolescenti che più di altri hanno subito il trauma pandemico a causa del forzato isolamento alle attività di screening e di prevenzione per il tumore al seno nelle giornate nazionali di prevenzione. Si sono anche svolti anche incontri di sensibilizzazione  sul corretto comportamento di prevenzione e sull’utilizzo dei dispositivi di protezione al Covid-19, di primo intervento, educazione alimentare grazie al service dei Soci rotariani specialisti nelle materie trattate e alle Onlus coinvolte. Al fine di rendere più forte l’intervento rotariano sono stati coinvolti anche i giovani soci dei vari Club Rotaract.

La collaborazione tra i diversi attori ha fatto emergere tra i cittadini- dice Giusi Scafidi, presidente del Rotary Club Palermo “Teatro del Sole”–  la sana consapevolezza dell’importanza della diagnostica e delle problematiche riguardanti la salute, della tutela di questo diritto, delle attività di service rotariane, dell’importanza del volontariato e del suo impatto nel territorio soprattutto laddove è pressante la condizione di povertà e di disagio all’interno dei quartieri individuati in fase di elaborazione del progetto.

Particolarmente intensa la giornata di  sabato 4 giugno a cui hanno partecipato  con informazioni al pubblico i seguenti professionisti : Vincenzo Polizzi, medico di base, Piero Almasio, gastroenterologo, Rosamaria Cordova, angiologa, Maria Sangiorgi, ginecologa, Leonardo Salvia, pediatra, Salvatore Birriolo, ortottista, Roberto Balistri -amministratore unico  della Società Polioftalmologia Balistri Spa che ha messo a disposizione le attrezzature per le visite. Ed ancora, di pomeriggio, i dottori: Cataldo Puglisi, medico di base, Carola Santalucia, nutrizonista,Elisa Mazzola, dermatologa e venereologa, Giacinto Marra, odontoiatra, Giovanni Imburgia,ginecologo, Salvatore Torregrossa, oculista, Galeazzo Benedetto, ortottista.

Per il  progetto “Ambulatorio sociale itinerante- Ti ascolto, ti sostengo”  sono stati firmati dei protocolli d’intesa con  il Comune di Palermo, la FedefarmaUtifarma, Virtualmente ed il Centro Studi e Ricerche per l’Apprendimento e Olomedia.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Restiamo in contatto!

Social