19.7 C
Palermo
13 Giugno 2024
CronacaperiferieSi chiama "Al Centro" ma è in una periferia sociale: inaugurata la...

Si chiama “Al Centro” ma è in una periferia sociale: inaugurata la nuova sede di Per Esempio Onlus al Borgo Vecchio

Nasce per contrastare la povertà educativa. UniCredit ha concesso un contributo economico per l’acquisto di arredi, materiale didattico, giochi e libri

spot_img

PALERMO. È stata inaugurata oggi, a Palermo, in via Archimede 69, AL CENTRO, la nuova sede della onlus Per Esempio. UniCredit ha concesso un contributo economico per l’acquisto di arredi, materiale didattico, giochi e libri per la nuova sede della onlus dove vengono svolte attività di contrasto alla povertà educativa,  all’interno del quartiere Borgo Vecchio della città di Palermo. Il target degli interventi che rientrano nel progetto AL CENTRO della onlus sono bambine, bambini e adolescenti di età compresa tra i 10 e i 18 anni ad alto tasso di vulnerabilità sociale e materiale.

La onlus Per Esempio nasce a Palermo nel 2011 all’interno del quartiere Ballarò dall’incontro di un gruppo di giovani che desiderava coniugare i propri desideri lavorativi con la volontà di stimolare un cambiamento all’interno del contesto sociale di riferimento. La realizzazione di interventi rivolti a soggetti a rischio di marginalità, la promozione di opportunità di formazione ed educazione sono i suoi principali ambiti di intervento privilegiando un approccio all’apprendimento di tipo non formale e l’utilizzo di metodologie che stimolino la partecipazione attiva dei giovani. Nel corso degli anni la onlus ha svolto attività nel quartiere Borgo Vecchio, concentrandosi principalmente sul contrasto alla dispersione scolastica e alla povertà educativa.

- Advertisement -

UniCredit è da sempre vicina alle esigenze del territorio – sottolinea Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit  – fornendo un contributo concreto alle necessità delle comunità in cui operaLa nostra donazione è stata resa possibile grazie a UniCreditCard Flexia Etica, collegata ad un progetto etico. La carta etica prevede che il due per mille delle spese effettuate dai clienti vada ad alimentare, senza alcun onere a carico del titolare della carta, uno specifico Fondo le cui disponibilità sono destinate a diverse iniziative e progetti di solidarietà portate avanti da organizzazioni senza scopo di lucro, che si prefiggono obiettivi socialmente utili. Dal 2011 ad oggi, attraverso la nostra carta etica, la banca ha assegnato in Sicilia oltre due milioni e trecentomila euro a 201 progetti di onlus che operano nell’isola”.

Siamo grati ad UniCredit per aver creduto nel nostro progetto. Siamo presenti nel quartiere Borgo Vecchio da più di dieci anni con interventi educativi e di empowerment rivolti ai più giovani. Sappiamo quanto sia importante offrire opportunità e costruire alternative serie e credibili finalizzate a coinvolgere i ragazzi e le ragazze in percorsi sani e costruttivi. Su questo la sana alleanza tra terzo settore e privato come quella in atto tra Per Esempio e UniCredit rappresenta una buona pratica funzionale a garantire sostenibilità e continuità nel tempo agli interventi nel quartiere“, dice Claudio Arestivo, presidente di Per Esempio.

- Ad-
spot_img

Ultime notizie

spot_img
spot_img

Il Liberty, età dell’oro per Palermo: mostra a Palazzo Sant’Elia

Simbolo della mostra è la cosiddetta “pupa del Capo”. Il percorso espositivo va dal 1897, data dell’apertura del Teatro Massimo di Giovan Battista Filippo e di Ernesto Basile, fino al 1923 anno dell’ultimazione della costruzione del Cinema Massimo

Notte europea dei musei, siti aperti in Sicilia a un euro. Ecco l’elenco

Il 18 maggio, per l'occasione, visite guidate, mostre speciali, performance artistiche, laboratori per bambini e tanto altro

Sergio e quel “cuore di coccinella” che diventa un libro

Un libretto di poche pagine - con illustrazioni -, animate, però, da un sentimento profondo: l’amore
spot_img

Al via i lavori per un asilo nido nel quartiere Sperone

Il progetto sarà realizzato con fondi PNRR, nell'area dove sorgeva un asilo degli anni '70, mai entrato in funzione e poi demolito nel 2019

Mamme per la pelle: a Ballarò, una serata contro razzismo e discriminazioni

Un'occasione di confronto e racconto dell'impegno dell'associazione, in programma domani, e per raccogliere fondi a sostegno delle sue iniziative

Didattica e innovazione a Unipa: Amazon punta sulla figura del “cloud architect”

Secondo l'Unione Europea, il 75% delle aziende, entro il 2030 dovrà aver adottato servizi di cloud, intelligenza artificiale e big data