19.2 C
Palermo
domenica, 19 Maggio 2024
HomeCronacaperiferieLibri e scuola gratis a Borgo Nuovo: due borse di studio per ragazzi meritevoli

Libri e scuola gratis a Borgo Nuovo: due borse di studio per ragazzi meritevoli

L'iniziativa del Comune di Palermo e di Sicindustria Palermo

Lilia Ricca
Lilia Ricca
Giornalista pubblicista, laureata in Comunicazione per le Culture e le Arti all'Università degli Studi di Palermo, con un master in Editoria e Produzione Musicale all'Università IULM di Milano. Si occupa di cultura, turismo e spettacoli per diverse testate online e da addetto stampa. Scrive di sociale per "Il Mediterraneo 24"
spot_img
  • arietegemelli width=cancro
    leoneverginebilanciascorpione
    sagittariocapricornoacquariopesci
spot_img
- Advertisement -

PALERMO. Due borse di studio per studenti meritevoli che non avrebbero avuto la possibilità di proseguire il percorso scolastico. Un modo per dare un’occasione a chi avrebbe avuto come uniche alternative la ricerca di un lavoro già in tenera età o, peggio, la strada e il rischio di finire tra le braccia della criminalità. Grazie alla donazione e all’impegno di Euromanagement Sanità e di Italtekno srl, due studenti delle scuole superiori saranno accompagnati lungo tutto il percorso scolastico con borse di studio (da 2.500 euro ciascuna) che saranno utilizzate per pagare libri e materiale didattico.

L’idea è di padre Antonio Garau, parroco di San Paolo Apostolo a Borgo Nuovo, che individuerà allievi meritevoli ai quali sarà affiancato anche un tutor, per seguire anno dopo anno il rendimento e per segnalare, al termine del percorso scolastico, i profili a una vasta platea di aziende. “Non chiediamo semplici donazionidice il parroco di San Paolo Apostolo ma un’opportunità e un futuro migliore per ragazzi meritevoli e in condizioni di povertà. Chi offre supporto economico si impegna infatti a seguire il rendimento degli studenti, a confrontarsi con le famiglie e alla fine del ciclo di studi ad aiutarli a inserirsi nel mondo del lavoro. Anche così si sottrae manovalanza alla criminalità”.

- Advertisement -

Il progetto, portato avanti dall’associazione “Giovani 2017 3P Onlus” e su cui Sicindustria Palermo sta adesso valutando come estendere la partecipazione, si inserisce tra gli interventi realizzati nell’ambito delle attività prese in carico dagli imprenditori palermitani in occasione della cena di solidarietà del 9 giugno scorso, in cui grazie alla segnalazione del Comune di Palermo sono stati messi all’asta una serie di problemi della città.

“Abbiamo sposato questa ideaspiega il presidente di Sicindustria Palermo Giuseppe Russelloperché la riteniamo un’occasione concreta per offrire un’alternativa a ragazzi e ragazze che non hanno la possibilità di proseguire il percorso scolastico. Il diritto allo studio in alcune aree della nostra città purtroppo rappresenta ancora un privilegio. Con queste donazioni, per le quali ringrazio la sensibilità delle aziende guidate da Francesco Ruggeri e Guglielmo Speciale, garantiremo inoltre la presenza di un tutor che valuterà il rendimento e le necessità degli studenti, con l’auspicio che altri seguano l’esempio e le borse di studio diventino molte di più. Perché ogni spazio sottratto al degrado, ogni frazione di territorio recuperata e ogni talento valorizzato è un pezzo di futuro che restituiremo alla città”.

- Advertisement -

“Quando, per la prima volta, padre Garau mi ha parlato di questa ideaaggiunge il sindaco Roberto Lagallaho subito pensato che l’amministrazione comunale doveva fare qualcosa per promuovere questa iniziativa che per il quartiere di Borgo Nuovo può rappresentare un esempio di grande valore, soprattutto dal punto di vista educativo e sociale. Sono felice, quindi, che nell’ambito della cena di solidarietà Sicindustria Palermo e il suo presidente Russello, che ringrazio, abbiano abbracciato anche questo progetto di borse di studio e il mio ringraziamento è rivolto anche alle aziende Euromanagement Sanità e Italtekno Srl che stanno finanziando l’iniziativa, regalando concretamente una grande e concreta opportunità a due giovani studenti palermitani”.

- Ad -
spot_img

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Twitter

spot_img