12.2 C
Palermo
domenica, 4 Dicembre 2022
HomeIn SiciliaSiciliaDov'è meglio fare il bagno? Te lo dice un'app

Dov’è meglio fare il bagno? Te lo dice un’app

Due giovani palermitani hanno lanciato "MareSì", un’applicazione che permette di tracciare la qualità delle acque di tutta la costa italiana

Gaia Garofalo
Gaia Garofalo
Classe '97, palermitana doc ma cittadina del mondo. Laureata in Educazione di Comunità, amo raccontare storie nell'ambito della promozione sociale e non solo

Leggi anche

spot_img
spot_img
spot_img

PALERMO. Davide Giunta e Gabriele Scalici, rispettivamente 26 e 34 anni, sono due ragazzi palermitani che da poco hanno lanciato un’app molto importante nonché utilissimo, soprattutto con l’arrivo della bella stagione. Si tratta di MareSì, un’applicazione adatta a qualsiasi smartphone che permette di tracciare la qualità delle acque di tutta la costa italiana.

Gabriele, programmatore informatico, racconta la scintilla dell’idea che ha dato il vita a tutto: “La scorsa estate mio figlio era al mare con la nonna ad Aspra. È risaputo che le condizioni di questa spiaggia non siano sempre delle migliori, eppure non c’è mai un qualche cartello che indichi lo stato della pulizia dell’acqua, se sia balneabile o meno. Allora ho pensato che sarebbe stato ottimo avere un’app sempre a portata di mano, che mi permettesse di controllare”.
In quel periodo, tramite un altro progetto, Gabriele conosce Davide, web designer, ed è lì che il dinamico duo, dà il via ai lavori. La loro start up si chiama “Koucee” e si legge alla siciliana: cuscì (cugino, in italiano). “Noi siamo due professionisti che vogliono creare prodotti utili alla società in cui viviamo, senza troppe formalità”, affermano sorridenti.

Il loro progetto non è stato creato semplicemente per gli altri, ma con gli altri.
“I tester della prima versione di MareSì ci hanno dato tantissimi consigli. Nel tempo abbiamo migliorato sempre più l’applicazione. Vogliamo cucirla secondo ogni esigenza. Uno degli obiettivi è far sì che sia utilizzabile da tutti: dai giovanissimi e dai più anziani. Questo nostro primo progetto sarà sempre in evoluzione“.

L’app è basata sui report del Portale Acque del Ministero della Salute, ma con modalità più accessibili. MareSì può essere utilizzata anche senza consentire la geolocalizzazione: in questo caso, infatti, si seleziona una regione e ci si sposta verso la spiaggia desiderata. Il colore rosso indica divieto di balneazione a causa della qualità delle acque, l’arancione indica il divieto per cause di varia natura, mentre il blu conferma che quel tratto è balneabile. Inoltre, un pulsante, consentirà il collegamento a Google Maps per raggiungere la meta.

MareSì è una sintesi perfetta tra uomo, natura, tecnologia e ne fa da contatto efficiente. Davide e Gabriele, sono proprio due semplici rivoluzionari del quotidiano, pur restando Koucee.
Per installare la loro app basta cercare MareSì su Play Store o App Store.

Leggi anche

spot_img
spot_img

Ultime notizie